In questa guida mettiamo a disposizione alcuni consigli utili su come scegliere la migliore griglia per crostata per le proprie esigenze.

Gli appassionati di cucina sono perfettamente a conoscenza di una nuova tendenza, soprattutto per quanto riguarda la preparazione dei dolci. Questa è stata imposta da siti che basano la loro fama su foto scattate dalla giusta angolazione e con una luce degna del migliore set di moda. Al centro della scena, però, al posto di modelle perfette, ci sono dei piatti che, oltre a fare intuire tutto il loro gusto, sfoggiano un lato estetico invidiabile.

In sostanza, dunque, oggi un piatto non può essere solamente gustoso e buono per essere presentato, ma deve mostrare anche bellezza e armonia. Un aspetto, questo, che si amplifica nel caso in cui si decida di confrontarsi con la preparazione di un dolce. In realtà non si tratta di una grande novità, visto che la pasticceria ha sempre richiesto un senso estetico piuttosto sviluppato.

Dai ferrei dettami della presentazione, però, sono sempre stati esentati, in qualche modo, i dolci tradizionali e, soprattutto, quelli di provenienza casalinga come, per esempio, la classica crostata.

No products for "griglia per crostata" found.

In molti, sicuramente, saranno cresciuti a fettine di crostata tanto buone quanto poco attraenti dal punto di vista estetico. Questo faceva parte del passato. Oggi i tempi sono cambiati ed anche per delle semplici e sincere crostate è arrivato il momento di mostrarsi nel pieno della perfezione. Perché questo sia possibile, però, è fondamentale prestare attenzione soprattutto a due elementi, modellare nel modo giusto il bordo, senza renderlo troppo rustico e tagliare con precisione le strisce destinate a comporre il noto motivo a rete. Questo elemento decorativo, oltre a definire proprio il carattere e la riconoscibilità di una crostata, ha rappresentato anche una sfida anche per i più portati alla manualità e precisione. Proprio per rispondere a questa esigenza estetica, dunque, sul mercato è stato lanciato un prodotto che, in poco tempo, è diventato uno strumento indispensabile. Stiamo parlando della griglia per crostata.

Per chi ancora non lo conoscesse, si tratta di un utensile molto semplice, sia per quanto riguarda la struttura che per l’utilizzo, grazie al quale è possibile creare delle crostate perfette dal punto di vista estetico. Normalmente è dotato di un diametro pari a 30 cm ed è formato da due pezzi diversi che vengono incastrati l’uno nell’altro. Come abbiamo già accennato, poi, l’utilizzo di una griglia per crostata è davvero elementare, tanto che anche chi si confronta con la pasticceria casalinga per la prima volta può ottenere un risultato davvero soddisfacente. Il primo passo, comunque, è rappresentato dalla preparazione di una buona pasta frolla. Dopo avere fatto risposare l’impasto in frigorifero per almeno trenta minuti, il tempo di riposo ideale è di due ore, si procede a stendere la sfoglia su di una spianatoia leggermente infarinata. Nel caso in cui, però, si fosse poco pratici nell’utilizzo del mattarello, una soluzione particolarmente pratica è rappresentata da due fogli di carta forno. Sul primo viene posto il panetto di pasta frolla appena tolto dal frigo, mentre il secondo, posizionato sopra, aiuterà a fare scorrere il matterello senza nessun tipo di aderenze indesiderate.

Una volta raggiunto lo spessore e la grandezza giusta per fare combaciare alla perfezione la parte superiore con il guscio, già posizionato nel contenitore adatto per essere posto in forno, è la volta di fare entrare in scena la griglia per crostate. Così, dopo averla spolverata con della farina per non fare aderire l’impasto, è sufficiente adagiare la sfoglia tirata e passare sopra il mattarello. Con pochi semplici gesti si vedranno cadere i famosi rombi nella parte sottostante della griglia.

A questo punto si deve alzare la parte superiore della griglia per crostata e porre il risultato in freezer a rassodare per cinque minuti. Non bisogna mai dimenticare l’importanza di questo passaggio ogni volta che si maneggia della pasta frolla. Questo impasto, infatti, è realizzato con una grande quantità di burro che, durante la fase di modellamento come, per esempio, l’uso di particolari formine per biscotti, ha bisogno di trascorrere del tempo in frigorifero o nel freezer per consolidare la forma e mantenerla nel migliore dei modi anche in cottura. Tornando alla griglia per crostata, comunque, una volta trascorso il tempo stabilito, è sufficiente estrarre l’impasto e posizionarlo direttamente sulla crostata. A quel punto non rimane che mettere in forno alla temperatura adatta, aspettando di sfornare una crostata gustosa ma anche incredibilmente bella. Per concludere, però consideriamo alcune importanti varianti estetiche. Oltre al classico motivo a rombi, infatti, le case di produzione hanno offerto la possibilità di sbizzarrissi con dei temi decorativi diversi. Per questo motivo è possibile acquistare più modelli di griglie per crostate sbizzarrendosi tra forme varie. In fondo, la fantasia e la creatività sono gli ingredienti fondamentali da utilizzare in cucina, anche per una semplice e tradizionale crostata.

Seguendo le indicazioni proposte in questa guida è possibile scegliere la migliore griglia per crostata in modo semplice e veloce.

No products for "griglia per crostata" found.