In questa guida mettiamo a disposizione alcuni consigli utili su come scegliere la migliore levigatrice a nastro per le proprie esigenze.

Se siete degli appassionati di fai da te con la necessità di rinnovare i vostri strumenti di lavoro o se volete fare un regalo gradito a un marito o fidanzato, potete dirigere la vostra attenzione verso una levigatrice a nastro. Certo, come pensiero di compleanno potrebbe sembrare particolare, almeno a prima vista, ma una volta impacchettato farà la sua figura, oltre a rendere felice chi lo riceverà.

Qualunque sia la ragione per cui vi trovate nella condizione di scegliere una levigatrice a nastro, dovete seguire delle direttive particolari per far in modo di acquistare il modello migliore o, quanto meno, quello più adatto alle personali esigenze di lavoro. In effetti, si tratta di una selezione non semplice da affrontare, visto che sul mercato sono stati messi in vendita levigatrici dalla forma e dalle dimensioni diverse.

Riuscire a orientarsi in tutta questa varietà, però, è possibile, basta tenere in considerazione alcune caratteristiche come il tipo di abrasione, la potenza e l’alimentazione. Per finire, poi, sarebbe opportuno decidere se si preferisce un modello orbitale o a nastro.

Bestseller No. 1
EINHELL RT-BS 75 Levigatrice a Nastro Potenza 850 W Giri 400 Colore Rosso
  • Potenza: 850 W
  • Alimentazione: 230 V, 50 Hz
  • Zona di levigatura: 75 x 140 mm
  • Nastro abrasivo: 75 x 533 millimetri
  • Velocità a vuoto: 300-400 rpm
Bestseller No. 2
Einhell TC-US 400 Levigatrice da Banco Multifunzione
  • Levigatrice a nastro o a disco con guida angolare inclinabile da -60 ° fino a +60 °
  • Dispositivo a nastro inclinabile con guida del pezzo da lavorare; cambio del nastro semplice grazie al dispositivo di serraggio
  • Nastro abrasivo autocentrante; platorello del disco abrasivo con velcro
  • 4 piedini gommati per una posizione sicura e a basse vibrazioni; attacco per aspirazione per una postazione di lavoro pulita
  • Incl. 1 nastro abrasivo e 1 disco di carta abrasiva (P80)
Bestseller No. 3
Einhell TC-BS 8038 Levigatrice a Nastro
  • Tensione: 230 V ~ 50 Hz, Potenza: 800 Watt
  • Avanzamento del nastro: 380 m/min.
  • Dimensioni del nastro: 76 x 533 mm
  • Superficie platorello: 76 x 142 mm
  • Accessori in dotazione, Sacchetto raccogli polvere, Nastro abrasivo (P80)
Bestseller No. 4
Bosch PBS 75 AE Levigatrice a Nastro Expert, con Set di Accessori
  • Levigatrice a nastro Compact da 750 Watt
  • Dimensione del nastro abrasivo 75 x 533 mm, con sistema di tensionamento e autocentraggio
  • Regolazione elettronica e preselezione del numero di giri, velocità di rotazione del nastro 200-350 metri/minuto, superficie di levigatura 76 x 165 mm,
  • Sistema Microfilter per un'area di lavoro sempre pulita, Softgrip
  • In dotazione: impugnatura supplementare, 1 nastro per levigatura, supporto stazionario, 2 morsetti, guida parallela/angolare, valigetta
Bestseller No. 5
Bosch PBS 75 A Levigatrice a Nastro Universal
  • Assorbimento nominale 710 W
  • Superficie di levigatura: 76 x 165 mm
  • Dimensioni del nastro: 75 x 533 mm
  • Levigatrice a nastro Compact da 710 Watt
  • Dimensione del nastro abrasivo 75 x 533 mm, con sistema di tensionamento e autocentraggio

Iniziamo dal tipo di abrasione e dal puntare, quindi, la nostra attenzione sulle lame abrasive rotanti che, a parte la struttura del macchinario, rappresentano il punto focale e più importante di qualsiasi levigatrice. Queste, infatti, vengono a contatto con i vari materiali su cui si deve andare a lavorare e rappresentano anche lo strumento in grado di offrire il risultato finale. Stabilito questo, tenete presente che in commercio esistono dei modelli con tre diversi tipi di dischetti realizzati con materiali differenti. La loro caratteristica è rappresentata, in modo particolare, dall’essere adatti per lavorare superfici diverse.

In particolare ci si riferisce al diamante, al carburo di silicio e al coridone. L’ultimo è il più morbido, il che significa che deve essere utilizzato per delle superfici più tenere. Il carburo di sodio, invece, inizia a essere più duro, mentre il diamante è, tra i tre, il più resistente, riuscendo a sopportare anche delle temperature molto elevate. Per concludere questa parte, però, bisogna anche tenere in considerazione l’esistenza di superfici per cui la semplice carta vetrata è sufficiente. In questo caso si deve fare una distinzione tra due diversi modelli di levigatrice, ossia quella su cui montare il foglio di carta vetrata, tenuta ferma da un morsetto, e quella dotato di strisce di feltro già montate e più semplici da cambiare. Ovviamente, in questo caso, il prezzo varia, visto che le strisce di feltro sono più care.

Stabilita l’importanza dei dischetti abrasivi, è il momento di concentrarsi su una scelta che potrebbe lasciare confusi, non fosse altro per la terminologia utilizzata. Stiamo parlando della necessità di scegliere tra una levigatrice orbitale o a nastro. Vediamo cosa si intende esattamente. In realtà, molto semplicemente, si tratta dei vari tipi di levigatrici messe sul mercato, che non dipendono dalle lame utilizzate. Le levigatrice a nastro, per esempio, sono utili per fare dei lavori si sgrossatura da rifinire, poi, attraverso un apparecchio più piccolo. Quelle orbitali, invece, richiedono un impegno maggiore nell’utilizzo e anche una buona dose di esperienza. Inoltre, se siete alle prime armi con i segreti e le tecniche del fai da te o se desiderate maneggiare uno strumento più leggero e pratico, potete scegliere le levigatrici portatili.

Terminiamo l’esame delle caratteristiche fondamentali per una scelta e un acquisto consapevole con la potenza e l’alimentazione. Questi, ovviamente, cambiano secondo il modello scelto. Ad esempio, per quanto riguarda la potenza, le levigatrici in commercio possono andare da un centinaio di Watt fino a un massimo di 2 Kilowatt. Valori così alti, però, sono riscontrabili soprattutto in macchinari necessari per dei lavori altamente professionali. Se non siete dei falegnami, non è assolutamente necessario scegliere un macchinario così potente. Il consiglio migliore potrebbe essere di selezionare sempre levigatrici in grado di effettuare 8000 giri il minuto. Solitamente, poi, questi modelli sono anche particolarmente agevoli da utilizzare, soddisfacendo esigenze di leggerezza e facilità nel trasporto grazie, in modo particolare, al funzionamento tramite batterie. In commercio esistono anche versioni con il cavo che, grazie alla sua lunghezza, non dovrebbero creare impaccio durante la sessione di lavoro. Detto questo, è il momento di abbandonare la teoria e andare a vedere da vicino le singole proposte.

Iniziamo con Bosch PBS 75 AE. In questo caso ci troviamo di fronte a una levigatrice compatta prodotta da una delle aziende più conosciute per gli strumenti dedicati al fai da te. Le caratteristiche principali dello strumento in questione sono la sua maneggevolezza e le dimensioni ridotte. Queste però, non gli impediscono di avere una buona capacità di abrasione anche su delle superfici estese. Inoltre, questo modello è dotato del sistema Microfilter, ossia un modo per mandare la polvere prodotta durante il lavoro direttamente all’interno di un contenitore. Così, la superficie su cui si sta agendo rimane sempre pulito. A tutto questo, poi, si aggiunge anche una percezione minima delle vibrazioni e un avvio dolce e graduale. Inutile dire che il prezzo non è dei più economici, ma è perfettamente adeguato alla qualità della levigatrice.

Al secondo posto si pone la Einhell RT-BS75. A rendere la levigatrice particolarmente apprezzabile è l’ergonomia, che la rendere particolarmente facile da utilizzare grazie, soprattutto, a un’impugnatura regolabile in tre diverse posizioni. In questo modo il macchinario sarà in grado di adattarsi all’impugnatura di ognuno di noi. Il modello si adatta, in modo particolare, alle necessità hobbistiche degli appassionati che, comunque, desiderano acquistare un macchinario potente e veloce. Inoltre, anche in questo caso, è presente un contenitore, dove raccogliere la polvere prodotta dal lavoro. Una caratteristica aggiunta, tipica dei prodotti di fascia media, è la possibilità di regolare la velocità del nastro.

Troviamo poi Skil 1210AA, che abbina potenza e precisione. Si tratta di una delle migliori levigatrici messe sul mercato che garantisce fino a 650 Watt. Il che, in parole povere, vuol dire riuscire a lavorare su una grande quantità di superficie, anche nel caso di dimensioni più vaste. Tra le sue potenzialità, poi, c’è anche la precisione, considerata la presenza di un meccanismo di centratura automatica del nastro, grazie al quale il macchinario è tenuto sempre in perfetta posizione, garantendo un lavoro preciso e una levigazione impeccabile. Anche in questo caso il design ergonomico permette un utilizzo agevole, grazie anche a un’impugnatura capace di ospitare entrambe le mani. Non poteva mancare, poi, in un macchinario così rifinito, il sacchetto dove contenere le polveri create nel momento della levigatura. Così, come in tutti gli altri modelli descritti fino ad ora, la superficie si lavoro rimane sempre libera e incredibilmente pulita. Concludiamo con la sua struttura. Nonostante sia realizzata in modo compatto e leggero, le plastiche utilizzate per la scocca contribuiscono a dare una sensazione di lunga durata nel corso del tempo.

Black and Decker KA88 è un dispositivo adatto per chi deve intervenire su superfici di grandi dimensioni.
La levigatrice ha un’impugnatura inclinabile, utile per raggiungere anche le zone più difficili.
Interessante anche il coperchio presente nella parte anteriore, tramite il quale è possibile evitare di danneggiare altre superfici.
Il prezzo si colloca nella fascia media.

Seguendo le indicazioni proposte in questa guida è possibile scegliere la migliore levigatrice a nastro in modo semplice e veloce.

Bestseller No. 1
EINHELL RT-BS 75 Levigatrice a Nastro Potenza 850 W Giri 400 Colore Rosso
  • Potenza: 850 W
  • Alimentazione: 230 V, 50 Hz
  • Zona di levigatura: 75 x 140 mm
  • Nastro abrasivo: 75 x 533 millimetri
  • Velocità a vuoto: 300-400 rpm
Bestseller No. 2
Einhell TC-US 400 Levigatrice da Banco Multifunzione
  • Levigatrice a nastro o a disco con guida angolare inclinabile da -60 ° fino a +60 °
  • Dispositivo a nastro inclinabile con guida del pezzo da lavorare; cambio del nastro semplice grazie al dispositivo di serraggio
  • Nastro abrasivo autocentrante; platorello del disco abrasivo con velcro
  • 4 piedini gommati per una posizione sicura e a basse vibrazioni; attacco per aspirazione per una postazione di lavoro pulita
  • Incl. 1 nastro abrasivo e 1 disco di carta abrasiva (P80)
Bestseller No. 3
Einhell TC-BS 8038 Levigatrice a Nastro
  • Tensione: 230 V ~ 50 Hz, Potenza: 800 Watt
  • Avanzamento del nastro: 380 m/min.
  • Dimensioni del nastro: 76 x 533 mm
  • Superficie platorello: 76 x 142 mm
  • Accessori in dotazione, Sacchetto raccogli polvere, Nastro abrasivo (P80)
Bestseller No. 4
Bosch PBS 75 AE Levigatrice a Nastro Expert, con Set di Accessori
  • Levigatrice a nastro Compact da 750 Watt
  • Dimensione del nastro abrasivo 75 x 533 mm, con sistema di tensionamento e autocentraggio
  • Regolazione elettronica e preselezione del numero di giri, velocità di rotazione del nastro 200-350 metri/minuto, superficie di levigatura 76 x 165 mm,
  • Sistema Microfilter per un'area di lavoro sempre pulita, Softgrip
  • In dotazione: impugnatura supplementare, 1 nastro per levigatura, supporto stazionario, 2 morsetti, guida parallela/angolare, valigetta
Bestseller No. 5
Bosch PBS 75 A Levigatrice a Nastro Universal
  • Assorbimento nominale 710 W
  • Superficie di levigatura: 76 x 165 mm
  • Dimensioni del nastro: 75 x 533 mm
  • Levigatrice a nastro Compact da 710 Watt
  • Dimensione del nastro abrasivo 75 x 533 mm, con sistema di tensionamento e autocentraggio
Bestseller No. 6
Meister Levigatrice a nastro 600 W, MBS600-1
  • Per il quadro una veloce asportazione del materiale su grandi superfici come porte, finestre e pavimenti
  • Seconda Mano Impugnatura per una maneggevolezza ottimale e sicuro Guida
  • Adatta per i mobili e fisse campo di applicazione
  • Velocità del nastro: 170 - 250 m/min
  • Superficie di levigatura: 75 x 150 mm
Bestseller No. 7
Fervi 0505 Levigatrice a Nastro da Banco Inclinabile, Grigio/Ciano
  • Nastro dimensioni 914 x 100 mm
  • Disco diametro 150 mm
  • Nastro inclinabile a 90° con blocco, tavola inclinabile fino a 45° con scala graduata
  • Trasmissione a cinghia
Bestseller No. 8
260 W - Elektro Band lima, 13 mm, 260 W
  • Controllo della velocità variabile
  • Levigatrice con braccio angolare a lima e cinghia di levigatura sottile
  • Rapido sistema di tensionamento della cinghia
  • Per levigatura intricata in aree di difficile accesso
  • Ideale per la levigatura, sbavatura, disincrostazione e sagomatura
Bestseller No. 9
FERM BGM1003 Levigatrice inclinabile a nastro e disco 375W - Incl. 2 nastri abrasivi, 2 dischi abrasivi
  • Nastro abrasivo regolabile per un utilizzo flessibile
  • Disco da 150 mm per la lavorazione di piccole superfici
  • Guida per taglio obliquo e piano di lavoro regolabile per una lavorazione precisa
  • Interruttore stagno per una durata extralunga
  • Guida per taglio obliquo, Supporto per utensile 2 nastri abrasivi (K80 e K120),2 dischi abrasivi (K80 e K120),Occhiali di sicurezza
Bestseller No. 10
BLACK+DECKER KA88-QS Levigatrice a Nastro, 720 W
  • Ideale per rimuovere rapidamente grandi quantità di materiale
  • Pratica impugnatura regolabile in 3 posizioni
  • Leva per sostituzione rapida del nastro
  • Contenuto confezione: levigatrice a nastro 720W, sacchetto raccoglipolvere