In questa guida mettiamo a disposizione alcuni consigli utili su come scegliere il migliore minifrigo per le proprie esigenze.

Durante i soggiorni in hotel c’è un elemento della camera d’albergo che, piuttosto invariabilmente, attrae l’attenzione di ogni ospite, e non importa che si soggiorni in quella stanza per vacanza o viaggio d’affari. Risulta essere un fatto quasi conclamato che il minifrigo, posto solitamente vicino alla scrivania o inserito all’interno di una cassettiera, attrae l’attenzione immediata. Cerchiamo di capire quale risulta essere il fascino di questo accessorio che, incuranti del prezzo esagerato imposto a singola consumazione, ci fa sentire in qualche modo parte di un gruppo privilegiato. Probabilmente a conquistarci è una sorta di senso di sicurezza che trasmette. Quella certezza, per esempio, di non essere lasciati in balia di una improvvisa sete notturna. Il che significa potere soddisfare le proprie necessità senza dovere in nessun modo disturbare lo staff dell’hotel. In parole povere, stiamo parlando di autonomia.

Probabilmente, per alcuni, questa potrebbe essere una lettura eccessiva. Infondo un minifrigo non è altro che un frigo in proporzioni ridotte dove mantenere al fresco un numero ridotto di beni di prima necessità, tra i quali, nella logica degli albergatori, trovano un posto incontestabile le noccioline. In realtà, però, se ci si ferma a pensare alla questione con un pizzico di attenzione, il minifrigo risponde anche a delle necessità moderne, in cui la praticità e il risparmio di tempo la fanno da padrone. Il che significa, per esempio, che questo oggetto, tanto piccolo quanto desiderato, può trovare un suo effettivo impiego nella stanza di un ufficio, per esempio.

Allo stesso tempo, però, bisogna ricordare che esiste anche un’altra tipologia di minifrigo il cui compito è rispondere a un’esigenza diversa. Nello specifico, facciamo riferimento a quelli portatili con tanto di maniglioni. Per intenderci, quelli che accompagnano piuttosto frequentemente le nostre giornate al mare o i pic nic primaverili.

Come Scegliere un Minifrigo

OffertaPiù venduti - Posizione n. 1
OffertaPiù venduti - Posizione n. 2
Severin KS 9827 Frigorifero e Congelatore, 42 litri (36 + 6), Classe Energetica A+, Supersilent 43 dB(A)
  • Capacità/contenuto: 47 litri
  • Con scomparto congelatore integrato da 5 litri e capacità netta del frigorifero: 42 L
  • 1 griglia e 1 vassoio per cubetti di ghiaccio
  • Portabottiglie per bottiglie da 2 litri
OffertaPiù venduti - Posizione n. 3
Severin KS 9838 Frigorifero e Congelatore, 42 litri (36 + 6), Classe Energetica A++, Supersilent 43 dB(A)
  • Capacità: 42 l
  • Piccolo congelatore da 6 l integrato
  • Termostato regolabile
  • Consumo annuo stimato di 84 kWh/anno
  • Classe di efficienza energetica: A++
Più venduti - Posizione n. 4
Mobicool F16 Minifrigo termoelettrico, Blu, 14 litri
  • Frigo termoelettrico in grado di raffredare fino ad un massimo di 20°C in meno rispetto alla temperatura ambiente
  • Volume interno 14 litri
  • Alimentazione 230V
  • La mensola interna è removibile
  • Adatto in casa, in ufficio o in camera da letto
Più venduti - Posizione n. 5
Mini Frigo 47 Litri A++ Frigo Bar Frigo Hotel Frigo Ufficio Ultra Silenzioso (47 Litri)
  • Mini Frigo Bar 47 litri Frigo Hotel Frigo Ufficio B&B A++ Risparmio Energetico Ultra Silenzioso 39dB

Stabilito, a questo punto, il ruolo acquisito dal minifrigo nella nostra quotidianità, è il caso di riflettere sulle caratteristiche da valutare per scegliere il modello più adatto alle nostre esigenze. Visto che, anche in questo caso, il mercato pullula di diverse opzioni per colori, forme e design. Iniziamo, quindi, con il porci poche ma essenziali domande per affrontare al meglio la selezione. Con le giuste risposte, infatti, potremmo dire trionfalmente che, alla fine, rimarrà solo un minifrigo. Dunque, prima di lasciarci attrarre da cromature, colori e forme dal gusto classico, dobbiamo porci un quesito fondamentale, quello relativo a quale spazio e uso è destinato il nostro futuro minifrigo. Questa, in realtà, è una specie di domanda trabocchetto, visto che richiama immediatamente un’altra domanda. Ossia, ci si direziona verso un modello portatile o uno ad incastro? La decisione a tale riguardo è direttamente condizionata allo spazio in cui si vuole collocare il minifrigo e, soprattutto al luogo che andrà a occupare..

Spieghiamoci meglio. Il modello ad incastro, per esempio, può essere utilizzato solo in un luogo specifico. Questa caratteristica lo rende perfetto per spazi fissi e limitati, come per esempio, l’interno di una barca, di una roulotte e di un ufficio. Ricordiamo, inoltre, che il minifrigo in questione potrebbe essere una soluzione ideale da inserire in un piccolo appartamento, soprattutto se destinato all’uso di un single, o se adibito a Bed and Breakfast. In questo modo sarà possibile partire per una piccola traversata in mare o per un viaggio portando sempre il necessario, sicuri che non mancherà mai della bibita fresca. Esaurito il discorso sui modelli ad incastro, guardiamo i vantaggi e le applicazioni di quelli sicuramente più conosciuti e di utilizzo comune. Stiamo ovviamente parlando dei minifrigo portatili.

Una delle caratteristiche fondamentali di questo tipo di prodotto è la sua praticità e adattabilità. Questo significa, principalmente, che il minifrigo portatile è facilmente trasportabile e utilizzabile, proprio per questo, in diversi ambienti e situazioni. Particolarmente versatili, poi, sono proprio quei modelli che possono essere alimentati attraverso una doppia soluzione: la normale presa elettrica e la presa accendisigari dell’auto. A questo punto, per avere una panoramica abbastanza completa sulle caratteristiche dei diversi modelli ed effettuare una scelta corretta, non manca che prestare attenzione al consumo e alle spese che questo comporta. Per esempio, per quanto riguarda i modelli portatili, bisogna considerare che il consumo sarà sempre proporzionato alle sue dimensioni e che, comunque, l’utilizzo non andrà ad incidere sulla bolletta elettrica. In ogni caso, comunque, tutte le migliori marche del settore propongono dispositivi in classe energetica A++, sempre per continuare un discorso di risparmio e attenzione alle spese. In questo modo, infatti, si garantisce un impatto lieve sui consumi di energia.

Le domande da porsi, però, non sono certo finite qua. Infatti, prima di potere portare a casa il proprio acquisto o ordinarlo su Internet, è necessario fare una riflessione sulle dimensioni desiderate e opportune del minifrigo in questione. In parole più semplici, quanto deve essere grande? Iniziamo con il dire che, come suggerito dal suo stesso nome, caratteristica fondamentale e necessaria di questo oggetto sono le sue dimensioni compatte. Questo, però, non significa assolutamente che non sia possibile scegliere tra modelli con un intervallo di capacità anche piuttosto differenti. Considerate, comunque, che la media si attesta attorno ai 15 litri ma, per soddisfare tutte le esigenze, ci sono frigoriferi più grandi e altri molto più piccoli, da 4 o 5 litri. Lo spazio a disposizione, ovviamente, incide sulla quantità di bottiglie o alimenti che potranno essere inseriti ma anche sul numero e sulla disposizione dei ripiani e dei vani.

Per concludere questa valutazione delle caratteristiche da considerare nell’acquisto di un minifrigo, non potevano certo mancare anche delle considerazioni sull’estetica. Infatti, come ogni altro campo, anche in questo il design la sua parte. Così, per rispondere a questa necessità, i produttori hanno iniziato a proporre dei modelli sempre più gradevoli. Spesso, infatti, sono delle vere e proprie riproduzioni in miniatura dei modelli che siamo abituati a vedere nelle cucine delle nostre abitazioni. A questi, poi, si aggiungono dei modelli che hanno l’ambizione di diventare un pezzo di modernariato quasi unico, visto che strizzano allegramente l’occhio a delle forme classiche, come quella dei frigoriferi degli anni cinquanta.

Seguendo le indicazioni proposte in questa guida è possibile individuare il migliore minifrigo per le proprie esigenze in modo semplice e veloce.

OffertaPiù venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1
OffertaPiù venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2
Severin KS 9827 Frigorifero e Congelatore, 42 litri (36 + 6), Classe Energetica A+, Supersilent 43 dB(A)
  • Capacità/contenuto: 47 litri
  • Con scomparto congelatore integrato da 5 litri e capacità netta del frigorifero: 42 L
  • 1 griglia e 1 vassoio per cubetti di ghiaccio
  • Portabottiglie per bottiglie da 2 litri
OffertaPiù venduti - Posizione n. 3Più venduti - Posizione n. 3
Severin KS 9838 Frigorifero e Congelatore, 42 litri (36 + 6), Classe Energetica A++, Supersilent 43 dB(A)
  • Capacità: 42 l
  • Piccolo congelatore da 6 l integrato
  • Termostato regolabile
  • Consumo annuo stimato di 84 kWh/anno
  • Classe di efficienza energetica: A++
Più venduti - Posizione n. 4Più venduti - Posizione n. 4
Mobicool F16 Minifrigo termoelettrico, Blu, 14 litri
  • Frigo termoelettrico in grado di raffredare fino ad un massimo di 20°C in meno rispetto alla temperatura ambiente
  • Volume interno 14 litri
  • Alimentazione 230V
  • La mensola interna è removibile
  • Adatto in casa, in ufficio o in camera da letto
Più venduti - Posizione n. 5Più venduti - Posizione n. 5
Mini Frigo 47 Litri A++ Frigo Bar Frigo Hotel Frigo Ufficio Ultra Silenzioso (47 Litri)
  • Mini Frigo Bar 47 litri Frigo Hotel Frigo Ufficio B&B A++ Risparmio Energetico Ultra Silenzioso 39dB
Più venduti - Posizione n. 6Più venduti - Posizione n. 6
Cuisinier, mini frigo elettrico, 38 litri
  • Taglia piccola, pratico per il dormitorio, l'ufficio o il campeggio.
  • Non vibra e fa poco rumore.
  • Ripiano regolabile e spazio nella porta.
  • Porta a destra o a sinistra con maniglia.
  • Raffredda senza refrigeranti contaminanti.
Più venduti - Posizione n. 7Più venduti - Posizione n. 7
Ardes ARTK44A Minifrigo Portatile Artiko 6 litri
  • Ideale a casa, in auto, in ufficio, in campeggio ecc.
  • Può alloggiare 4 bottiglie da 0,5 L o 8 lattine
  • Dotato di funzione Auto grazie al cavo con spina accendisigari
  • Facilmente trasportabile grazie alla pratica maniglia
  • Dimensioni esterne Larghezza 26 cm, Profondità 20 cm, Altezza 31 cm
Più venduti - Posizione n. 8Più venduti - Posizione n. 8
ThreeH USB Minifrigo birra Refrigeratore/Riscaldatore Frigorifero portatile for bevande in lattina H-UF05Red
  • Mini USB frigo alimentato con funzioni sia di raffreddamento e riscaldamento.
  • Built-in indicatore verde / rosso LED, fermo porta magnetica.
  • Mantenere la vostra bevanda fredda / calda da bere al vostro fianco del computer.
  • Può contenere una sola lattina, facilità di installazione, nessun driver richiesto.
  • Alimentazione USB - Plug & Play. Non sono necessarie batterie.
OffertaPiù venduti - Posizione n. 9Più venduti - Posizione n. 9
Exquisit KB45 Mini frigo bar con congelatore, A+, Silenzioso, 47L, Compressore e freezer, Frigorifero piccolo portatile da camera, ufficio, B&B, Hotel
  • Grande spazio interno: Capacità lorda: 47 Litri
  • Scomparto congelatore integrato da 5 litri e capacità netta del frigorifero: 42 L
  • 1 griglia e 1 vassoio per cubetti di ghiaccio. Portabottiglie per bottiglie da 2 litri
  • Con compressore estremamente silenzioso (43 db) con bassi consumi (107 kWh/anno)
  • Termostato regolabile. Elevata velocità di raffreddamento.
OffertaPiù venduti - Posizione n. 10Più venduti - Posizione n. 10
Coca-Cola 525600, Mini frigo a forma di lattina, altezza: 47,7 cm / 12/230 Volt/colore: rosso
  • Frigorifero Cool Can 10.
  • Lattina di Coca Cola.
  • Può contenere fino a 4 bottiglie di Coca Cola da 1 l.