In questa guida mettiamo a disposizione alcuni consigli utili su come scegliere la migliore saldatrice inverter per le proprie esigenze.

Se lavorate abitualmente con i metalli e avete la necessità di saldarli, sapete alla perfezione che non potete fare a meno proprio di un modello buono di saldatrice. Per questo motivo, lo scopo di questa guida è quello di andare a considerare gli elementi fondamentali da analizzare, soprattutto se si intende comprare un modello inverter, e di vedere più da vicino le offerte dei marchi più importanti che hanno guadagnato, nel corso del tempo, la fiducia degli acquirenti.

A questo punto, però, iniziamo con il vedere per quali motivi le saldatrici inverter si differenziano da quelle normali.

L’elemento fondamentale il modo in cui viene erogata la corrente. Per chi è poco esperto della materia, i modelli più tradizionali usano un normale trasformatore a corrente alternata, nell’inverter, invece, il circuito elettronico cambia la frequenza e, in questo modo, è in grado di rilasciare una corrente simile a quella continua.

No products for "saldatrice inverter" found.

In commercio è possibile trovare tre diversi tipi di alimentazione, il primo è per uso domestico, il secondo per uso industriale, mentre il terzo è collegabile a un generatore. Tutti questi sono ugualmente validi, la scelta, dunque, è da fare esclusivamente in base alle necessità personali e al tipo di utilizzo che si intende fare della saldatrice. Per questo, dunque, si consiglia di valutare bene il tutto per evitare di portare a casa un modello poco performante e che non riuscirà a soddisfare in nessun modo le vostre aspettative. Un elemento fondamentale di cui si deve tener conto è proprio l’utilizzo che si vuole fare, visto che sul mercato è possibile trovare delle saldatrici utili a varie attività. Per esempio, alcuni modelli sono perfetti per il fai da te, Questi sono facilmente riconoscibili, visto che sono caratterizzati da un costo piuttosto basso e da prestazioni buone ma certo non professionali. Altri, invece, sono state pensate per un uso semi professionale. In questo caso il prezzo sale, anche se non si raggiungono, costi eccessivi e la macchina è costruita per sostenere un utilizzo più frequente. Si termina con le saldatrici professionali. Qui ci troviamo di fronte ai modelli più costosi ma che, allo stesso tempo, garantiscono un utilizzo continuato senza alcun problema. A questo punto, è evidente che è inutile e troppo dispendioso lasciarsi attrarre e conquistare da questa ultima categoria se, in realtà, non ne abbiamo un bisogno effettivo. La spesa, infatti, non sarebbe ammortizzata in nessun modo e, oltretutto, non saremmo nemmeno in grado di utilizzare la saldatrice al pieno delle sue potenzialità.

Stabilito tutto questo, però, vediamo quali sono i vantaggi effettivi apportati da una saldatrice inverter. I benefici più grandi sono stati vissuti dal mercato, perché i vari produttori hanno potuto mettere in commercio dei modelli sempre più leggeri, economici e particolarmente apprezzati dagli amanti del fai da te. La leggerezza è proprio il pregio più grande di questo modello, visto che pesa intorno ai tre chilogrammi contro i 12 e i 15 delle saldatrici tradizionali. Inoltre garantiscono anche un ridotto assorbimento energetico. Questo significa che possono essere utilizzate anche attraverso la rete domestica senza fare saltare il contatore che, solitamente è limitato a 3 KW. Ovviamente, in questo modo si avrà meno potenza a disposizione ma quella ottenuta sarà più che sufficiente per portare a termine gran parte dei lavori.

Un ultimo elemento che caratterizza le saldatrici inverter è la presenza di un potenziometro, grazie al quale è possibile ottenere una regolazione graduale dell’amperaggio necessario a eseguire determinate operazioni. Per terminare questa parte generale, poi, è necessario tenere sempre in mente un consiglio utile. Si tratta di indossare, prima di iniziare la lavorazione, i guanti mentre con una mano si tiene la maschera ben vicina al volto. Questo, ovviamente, serve per proteggere il volto da eventuali scintille che potrebbero essere pericolose.

A questo punto è arrivato il momento di andare a vedere nel dettaglio qualche modello, valutando pregi e limiti di ognuno. Iniziamo da Telwin Force 165. La prima caratteristica che emerge quando si parla di questa saldatrice è la sua flessibilità. In questo modo l’appassionato di fai da te ha la possibilità di lavorare senza troppe difficoltà su vari tipi elettrodi come rutili, basici, inox e ghisa. In secondo luogo a rendere il modello particolarmente appetibile sono le dimensioni. Compatta e leggera, questa saldatrice è particolarmente maneggevole e rende più semplice l’utilizzo da parte di chi non è esperto con uno sforzo veramente minimo. Per finire, poi, ci sono anche gli accessori dati in dotazione con la pratica valigetta. Grazie a questi è possibile mettersi immediatamente al lavoro senza dover affrontare altre spese.

Altrettanto valida, soprattutto per chi non è molto esperto, è Deca. Tra i suoi pregi c’è la possibilità di saldare molti tipi di elettrodo e di metalli. Inoltre il modello ha tutte le protezioni necessarie per garantire la massima sicurezza durante l’utilizzo e la possibilità di collegamento con motogeneratore. A completare ulteriormente il modello, poi, ci sono anche degli accorgimenti utili per semplificare al massimo la saldatura. Un esempio è l’Hot Start con cui si ha una partenza facilitata, perché evita i difetti metallurgici nel giunto. Altrettanto importante è l’Anti sticking grazie al quale si elimina l’incollamento dell’elettrodo sul pezzo che è stato saldato. Questo effetto è possibile perché, grazie a questo sistema, la corrente è controllata e ridotta. Chiudiamo con l’Arc Force, con cui si gestiscono nel migliore dei modi gli ampere, aumentandoli quando l’arco di saldatura è corto. Tutte queste modalità insieme garantiscano un lavoro sempre efficiente e, in gran parte, privo di problemi. L’unico elemento negativo sono gli accessori che potrebbero essere difficili da assemblare.

Altrettanto compatta ed efficiente è la Stanley. Questo tipo di saldatrice risulta essere tra i modelli più apprezzati e acquistati. Stupisce, in modo particolare, la qualità della valigetta che, oltre a essere particolarmente solida, contiene anche la maschera protettiva e tutti gli accessori necessari per mettersi immediatamente al lavoro. Inoltre, le sue prestazioni sono molto alte su una grande varietà di metalli e la macchina non sembra surriscaldarsi nemmeno dopo un utilizzo prolungato. Chiude la serie di caratteristiche positive anche la leggerezza e la compattezza che, oltre a permettere un trasporto facile, anche un utilizzo comodo e agevole anche per i meno esperti. Unico limite, se proprio vogliamo essere puntigliosi, è il prezzo. Questo, infatti, non è esattamente economico ma, se prevedete un utilizzo costante, allora l’oggetto vale l’impresa.

Chiudiamo questa breve lista con TigMig tm200. Questa saldatrice utilizza il sistema a arco con elettrodi di tungsteno. Il vantaggio che se ne ottiene è un lavoro particolarmente preciso, inoltre la macchina è costruita con materiali molto resistenti in grado di durare nel tempo. Nonostante questo, però, la saldatrice continua a risultare leggera e maneggevole sia nell’utilizzo che nel trasporto. Inoltre è dotata dei sistemi di cui abbiamo già parlato e che facilitano il lavoro soprattutto in termini di tempo e di fatica impegnata, oltre a considerare un risultato finale sicuramente più pulito e qualitativamente migliore rispetto ai dispositivi che non sono dotati di Hot Start, Anti sticking e Arc Force. Anche in questo caso, però, l’unico elemento negativo è rappresentato dal costo che non è certo i più economici.

Seguendo i consigli proposti in questa guida è possibile scegliere la migliore saldatrice inverter in modo semplice e veloce.

Bestseller No. 2
Fixkit Saldatrice Inverter IGBT Portatile ad Elettrodo In Corrente Continua, 220V, 20-200A, Saldatrice Elettrica Domestica con Custodia
  • Tecnologia inverter IGBT, migliorare le prestazioni effettivamente, alta efficienza, bassa perdita di calore, basso rumore.
  • Avere un potente sistema di raffreddamento, ventilazione di raffreddamento di tre lati.
  • Tensione: AC220 ± 15%, 50 / 60Hz; Potenza d'ingresso nominale: 7.7KVA; Carico tensione di uscita: 60.8 V; Campo corrente di uscita: 20-200A; Tensione nominale di uscita: 25V; Ciclo di lavoro: 35% @ 200A; Di energia a vuoto: 25W
  • Built-in smart chip, spegnimento automatico quando c'è un corpo estraneo bloccato, proteggere chip dell'interno e contro le scosse elettriche, molto sicuro da usare.
  • Piccola dimensione:365 * 380 * 150 mm, c'è anche una custodia robusta con impugnatura ergonomica, facile da trasportare.
Bestseller No. 3
Telwin 815857 Force 165 Saldatrice Inverter ad Elettrodo Completa di Accessori in Valigetta
  • Elevata stabilità della corrente di saldatura alle variazioni della tensione di alimentazione
  • Dispositivi arc force, hot start, anti-stick
  • Protezioni termostatica, sovratensione, sottotensione, sovracorrente, motogeneratore
  • Leggera e compatta
  • Fornita in valigetta completa di accessori
Bestseller No. 4
Bestseller No. 5
Telwin FORCE 145 - Saldatrice inverter ad elettrodo MMA con maschera e accessori, 230V, MMA DC
  • Peso: 4,5 kg
  • Contenuto della confezione: portaelettrodi 300 A, cavo 10 mm², 1,8 m, morsetto di terra 150 A, martello scalpellatore e maschera di saldatura
Bestseller No. 6
SALDATRICE INVERTER AD ELETTRODO 200 AMP TIGMIG INVERTER TM 200 STICK
  • SALDATRICE INVERTER TM 200 STICK MMA 200 AMP ELETTRODO ACCESSORI INCL. TM 200 STICK - Saldatrice inverter ad elettrodo MMA e TIG LIFT
  • DATI TECNICI Alimentazione Volt 230 Frequenza HZ 50-60 Campo di regolazione Amp 10-200 Ventilata Yes Ciclo di lavoro 60% A 200 Elettrodo utilizzabili ø mm da 1,6 a 4,5 MMA Classe di protezione IP 21 Dimensioni mm 330X160X280 Peso con accessori Kg 9
  • CONTENUTO DELLA CONFEZIONE Saldatrice Cavo di massa Cavo porta elettrodo Maschera di protezioneI Spazzola Manuale
Bestseller No. 7
SALDATRICE INVERTER TM 169 PVC MMA 170 AMP ELETTRODO VALIGIA IN ROBUSTA PVC COMPLETA DI ACCESSORI
  • Saldatura ad elettrodo
  • TM 169 PVC è una saldatrice ad inverter portatile per saldatura MMA per saldatura con elettrodo rivestito. Viene prodotta con tecnologia avanzata IGBT che aumenta l'efficienza della macchina.
Bestseller No. 9
DECA S.P.A. SALDATRICE INVERTER-SIL 208
  • arc Welding DECA inverter SIL 208
Bestseller No. 10
SALDATRICE INVERTER TIG DC TM 200 HF INNESCO ALTA FREQUANZA
  • TM 200 HF è una saldatrice ad inverter di tecnologia avanzata , con eccellenti caratteristiche dell' arco, ideale per saldature TIG DC in alta frequenza ed MMA. La leggerezza e la solidità dei suoi componenti la rendono uno strumento di lavoro affidabile per impieghi in officina e all' esterno. L' interfaccia, semplice ed intuitiva, permette regolazioni precise. La funzione HF garantisce al 100% un rapido e preciso innesco dell' arco.
  • DATI TECNICI Alimentazione Volt 230 Frequenza HZ 50-60 Campo di regolazione Amp 10-200 Ventilata Yes Ciclo di lavoro TIG 60% A 200 Elettrodo utilizzabili ø mm 1,6/2,4/3,2 TIG da 1,6 a 4,0 MMA Classe di protezione IP 21 Dimensioni mm 440X259X360 Peso Kg 9
  • CONTENUTO DELLA CONFEZIONE Saldatrice Cavo di massa Cavo porta elettrodo Trcia TIGI Spazzola Maschera + vetro Manuale