In questa guida mettiamo a disposizione alcuni consigli utili su come scegliere la migliore spianatoia per impastare per le proprie esigenze.

Saremo anche moderni e tecnologici, ma il cibo genuino, possibilmente fatto in casa, ci piace oggi come ci piaceva in passato.
Tutti ricordano persone intente e a preparare pasta e pane lavorando la farina sulla spianatoia in legno.
Una pratica faticosa, ma che consente risultati eccellenti, sia sotto l’aspetto del gusto che per quello del benessere.

Ecco perché ancora in tante famiglie, nonostante il tempo a disposizione sia decisamente inferiore a quello che si aveva una volta, si preferisce fare in casa il pane, la pasta, la pizza e i dolci, avendo la certezza di portare poi in tavola alimenti freschi e genuini.

Per chi apprezza questo tipo di cucina, la spianatoia per impastare diventa un accessorio indispensabile, visto che essa permette di lavorare nel migliore dei modi l’impasto, anche se quasi sempre si tratta di un oggetto realizzato in legno, il materiale migliore sotto ogni punto di vista, in commercio se ne possono attualmente trovare di vari modelli,tra loro diversi per dimensioni e forme.

No products for "spianatoia per impastare" found.

Vediamo quale spianatoia per impastare scegliere dunque fra tutte quelle oggi disponibili.
Qui cerchiamo di venirvi in aiuto e vi diciamo quali sono le caratteristiche più importanti alle quali prestare attenzione, in modo tale che la scelta risulti più facile ed immediata.
Il primo elemento variabile è costituito dalle dimensioni della spianatoia, ve ne sono di quelle tradizionali rettangolari e piuttosto grandi, ma anche piccole e quadrate.
La scelta dipende dall’uso che se ne fa e in particolare dal tipo di preparazioni che si preferiscono, ma anche dallo spazio che si ha a disposizione. Se la pasta fatta in casa è una consuetudine, qualcosa di irrinunciabile e frequente, avendo anche sufficiente spazio in cucina, è meglio optare per una spianatoia grande, ma se al contrario la si usa solo ogni tanto in un ambiente oltretutto piccolo, una spianatoia piccolina risulta essere più che sufficiente a soddisfare i propri bisogni.

Passiamo quindi al materiale.
Come abbiamo detto, le spianatoie sono quasi interamente realizzate in legno, che però può essere di diversa provenienza.
Le spianatoie migliori, resistenti e durature, sono quelle in legno massello, che può essere di tiglio, di betulla, di faggio e di altre tipologie ancora, ma anche multistrato, ovvero composto da un mix di legni di diversa provenienza e natura.
Il legno è uno dei materiali migliori in assoluto per molteplici ragioni, a cominciare dalla naturalezza, che lo rende igienico, fresco e pulito. Se si tiene conto che la spianatoia è un oggetto che entra a diretto contatto con i cibi che portiamo in tavola ed ingeriamo, risulta chiaramente evidente quanto tale aspetto sia importante.
Anche se molto di rado, è possibile imbattersi in spianatoie fatte in materiali diversi dal legno, che pure possono rivelarsi valide e pratiche, ma tenete sempre presente che il legno è e rimane imbattibile sotto ogni punto di vista.

Ovviamente anche la spianatoia, soprattutto per motivi di igiene, ha bisogno di un minimo di manutenzione. Essa va sempre liberata da ogni residuo di impasto e farina subito dopo averla utilizzata e poi va riposta in un luogo fresco ed asciutto, dove non vi sia umidità elevata.
Per maggiore sicurezza e per essere certi di mantenerla anni ed anni perfettamente integra, non dovete fare altro che leggere le istruzioni riportate in etichetta, dove sono indicate anche le modalità per conservarla pulita e sempre come nuova.
Una raccomandazione, non usate mai detersivi a base chimica per detergere la spianatoia, visto che i residui del prodotto finirebbero inevitabilmente per fissarsi agli alimenti.
Di norma, salvo diverse indicazioni, la spianatoia per impastare si pulisce con un semplice panno morbido inumidito con acqua, senza aggiunta di altro.

Vediamo quanto costa una spianatoia per impastare e dove acquistarla.
Il prezzo dipende, come per qualsiasi altro oggetto, da un insieme di fattori e, in tal caso, soprattutto dalla qualità del materiale con cui è fatto. In linea di massima, tuttavia, la spianatoia non è costosa e la si può comprare ad un prezzo più che accessibile.
Per quanto riguarda la reperibilità, la spianatoia si acquista presso i rivenditori di casalinghi oppure in internet nei siti specializzati. In rete si trovano spesso sconti ed offerte speciali davvero interessanti e anzi, quasi sempre imperdibili.
Dunque non c’è proprio motivo per rinunciare a fare in casa tanti piatti, basta avere a disposizione una buona spianatoia per impastare e tutto risulterà più facile e comodo.
Fettuccine, tortelli, orecchiette, spaghetti, ma anche pane, biscotti, torte, pizza, non c’è praticamente alcun limite a ciò che è possibile realizzare con acqua, farina e qualche uova se si ha cuna spianatoia. L’estro del momento e qualche buona ricetta faranno il resto.

Seguendo le indicazioni proposte in questa guida è possibile scegliere la migliore spianatoia per impastare in modo semplice e veloce.

No products for "spianatoia per impastare" found.