In questa guida mettiamo a disposizione alcuni consigli utili su come scegliere il migliore multimetro digitale.

Si tratta di uno strumento il cui scopo è portare a termine molte misurazioni come, per esempio, quelle della tensione, della corrente e della resistenza elettrica. In questo caso specifico, poi ci occupiamo della sua versione digitale, il che significa potere visualizzare i dati richiesti su uno schermo led.

A questo punto, nel caso abbiate capito di avere bisogno di uno di questi oggetti, vediamo quali sono le caratteristiche da prendere in considerazione al momento dell’acquisto.

Per prima cosa, si deve prestare particolare attenzione al fattore sicurezza. Questo dipende dal fatto che un multimetro digitale viene applicato soprattutto all’elettricità. Dunque, è evidentemente necessario che si possa lavorare in totale tranquillità. In parole povere, un multimetro digitale perfettamente sicuro deve essere realizzato con un doppio isolamento e proteggendo in modo totale gli ingressi. Altro aspetto importante, poi, è che il vostro multimetro sia in grado di soddisfare la categoria di sicurezza, proporzionata al tipo di tensione che si dovrà misurare. Ovviamente una categoria più elevata garantisce la sicurezza di potere lavorare su dei livelli di energia maggiori.

No products for "multimetro digitale" found.

Una volta soddisfatte le esigenze di sicurezza, è il caso di spostare l’attenzione sullo schermo. In questo caso conviene sapere che i multimetri si dividono tra analogici e digitali. Ultimamente sembra che le case produttrici abbiano una particolare preferenza per i modelli digitali, anche se quelli analogici continuano a essere ancora molto utilizzati. Questi, in particolare, sono caratterizzati da un ago che si muove lungo una scala di valori. Il macchinario ha un margine di imprecisione maggiore rispetto ai modelli digitali. Nonostante questo, però, ha il vantaggio di cogliere immediatamente ogni variazione del segnale. I modelli digitali offrono una grande precisione nella rilevazione e sono anche molto semplici da leggere. Tenete presente, però, che in commercio ci sono dei multimetro in gradi di affiancare entrambe queste soluzioni offrendo allo stesso tempo precisione e capacità di rilevare immediatamente le variazioni.

L’aspetto da tenere particolarmente in considerazione al momento dell’acquisto è la precisione. Anche se deve essere sempre messa in conto una piccola percentuale di errore. Vediamo come capire, a questo punto, il livello di sicurezza dei valori rilasciati da un determinato multimetro. In nostro aiuto viene il valore di precisione che, solitamente, è espresso come percentuale della misura. Per esempio, se viene garantita una precisione dell’1%, se viene mostrato valore di 100V, significa che in realtà la misura reale è compresa tra 99 e 101V.

A questo punto, però, per chiarire meglio la questione, vediamo da vicino alcuni dei migliori modelli messi in commercio. Il nostro viaggio parte dal modello Dr.Meter MS88 . si tratta di un’opzione particolarmente apprezzata soprattutto per le molte funzioni che mette a disposizione. Un altro elemento che lo caratterizza è la robustezza dei materiali scelti per costruirlo. A questo, poi, si aggiunge la grande semplicità di utilizzo. Il dispositivo può essere utilizzato per la misurazione della corrente continua e alternata, della resistenza, dei transistor, della temperatura e della frequenza. Lo schermo, inoltre, si legge con grande facilità, visto che è retroilluminato, oltre a essere piuttosto ampio. Considerate, inoltre, che è dotato di uno spegnimento automatico. Particolare, questo, che limita il consumo della batteria. Per concludere, poi, è dotato di cavi sufficientemente lunghi per soddisfare qualsiasi necessità. Tutti questi elementi sommati, fanno di Dr.Meter un prodotto che può adattarsi perfettamente alle necessità sia dei meno esperti che dei più avvezzi a trattare con elettricità e corrente.

Troviamo poi Mastech Ms8229, anche questo considerato tra i prodotti più interessanti proposti dal mercato. A renderlo così apprezzato dagli acquirenti è soprattutto la sua resistenza, che lo rende uno strumento capace di durare a lungo nel tempo. Oltre a questo, poi, è molto comodo da usare grazie alle sue dimensioni contenute e alla leggerezza che lo caratterizza. Inoltre è dotato anche di segnalatori con cui è possibile individuare la posizione giusta dove inserire i puntali. Anche in questo caso, poi, ci troviamo davanti a uno strumento in grado di essere utilizzato per ottenere varie e diverse misurazioni come la temperatura, l’umidità e la frequenza. Il che significa che Mastech Ms8229 può essere apprezzato sia da un pubblico professionale che da un tecnico alle prime armi. Ultimo punto di forza, poi, è il prezzo particolarmente accessibile rispetto al modello visto in precedenza.

Con un’attenzione particolare al portafoglio è stato progettato e costruito anche Aidetek VC97+. Ovviamente non ci troviamo davanti a un misuratore di livello professionale, ma se avete esigenze di applicarlo per un semplice utilizzo casalingo, allora è il modello che fa per voi. Tra le sue caratteristiche principali, comunque, spiccano la resistenza e la precisione. Completa il quadro, poi, uno schermo molto ampio e luminoso che garantisce una lettura immediata. Nonostante non si possa catalogare tre gli strumenti professionali, presenta comunque un numero interessante di funzioni come la possibilità di salvare i risultati, o soprattutto l’autorange, ossia la capacità di selezionare automaticamente la scala di valori che si va a misurare secondo il tipo di segnali che riceve e non è necessario dovere cambiare l’impostazione nel caso in cui si debbano misurare dei punti diversi.

Se, però, avete deciso di spendere veramente poco per l’acquisto del vostro multimetro digitale, allora dovete dirigere la vostra scelta verso Andoer 1FGH56SD4FTH. Ovviamente, se avete deciso di investire relativamente poco, dovete aspettarvi un prodotto che non presenta un numero elevato di funzioni, anche se possono essere considerate più che sufficienti per l’uso domestico. La parola d’ordine per rimanere soddisfatti del vostro acquisto è non avere troppe pretese. Con questo strumento, infatti, è possibile misurare la corrente continua e alternata, la tensione, la resistenza, la temperatura, i diodi e la continuità di controllo. Oltre a questo, poi, il multimetro offre anche la possibilità di salvare i dati, mentre la presenza dell’autorange gli conferisce una qualità quasi semi professionale. In sostanza si tratta di un oggetto particolarmente adatto a chi si trova alle prime armi e non può certo definirsi un esperto della materia.

Chiudiamo questa lista con Lafayette DMB-6. In questo caso torniamo a un prodotto particolarmente completo, visto che racchiude sei funzionalità in un solo strumento. A renderlo particolarmente appetibile è soprattutto la sua capacità di adattarsi alla perfezione delle esigenze di qualsiasi tipo di pubblico, sia amatoriale che professionale. Questo si deve, per esempio, a un particolare come il rilevatore di tensione senza contatto, che permette di effettuare una misurazione più comoda e rapida rispetto agli altri strumenti considerarti fino a questo momento. Terminiamo, poi, con grande resistenza, affidabilità e, soprattutto, uno schermo retroilluminato che aiuta a avere una lettura più semplice e, soprattutto, immediata. Dunque, se la vostra intenzione è quella di trovare un multimetro che vi permetta di lavorare agevolmente e di usufruire, comunque, di funzioni fondamentali con una buona relazione tra qualità e prezzo, allora potete anche scegliere questo dispositivo.

Seguendo i consigli proposti in questa guida è possibile scegliere il migliore multimetro digitale in modo semplice e veloce.

No products for "multimetro digitale" found.