In questa guida mettiamo a disposizione alcuni consigli utili su come scegliere il migliore materasso gonfiabile per le proprie esigenze.

Un materasso gonfiabile non è altro che un materasso che, prima di essere utilizzato, deve essere gonfiato con l’aria.
Il grande vantaggio di questa tipologia di materasso è che, quando non serve, può essere facilmente sgonfiato e riposto dove si vuole, visto che occupa pochissimo spazio.

Parliamoci chiaro, a tutti fa comodo un posto letto in più, magari per ospitare gli amici o qualcuno che viene a visitarci di sorpresa.
Il fatto è che lo spazio in casa a volte è davvero troppo poco per fare posto non solo a una camera per gli ospiti, ma anche per ricavare un posto letto in più.

In questo senso il materasso gonfiabile rappresenta la soluzione giusta, si utilizza all’occorrenza e poi, quando non serve più, si ripone nell’armadio o nel ripostiglio, senza che intralci i nostri movimenti ed occupi spazio per oggetti quotidianamente più utili.
Esistono diversi tipi di materassi gonfiabili, questa piccola guida vi aiuterà a capirci qualcosa di più e a comprare quello più adatto per le vostre esigenze.

No products for "materasso gonfiabile" found.

I materassi gonfiabili per dormire in casa, o materassi per interni, di vario tipo e prezzo, a seconda delle caratteristiche, sono quelli di cui in seguito ci occuperemo.
I materassini da campeggio o spiaggia hanno di solito una struttura tubolare. Sono molto economici e perfetti per l’utilizzo per il quale sono stati creati, ovvero per dormirci durante una breve vacanza o per utilizzarlo sulla spiaggia al posto di asciugamani e stuoie. Si gonfiano a mano con l’aiuto di un’apposita pompa, che può essere inclusa oppure acquistabile separatamente dal materassino.
I materassini auto gonfianti quando sono arrotolati sono sottili e occupano pochissimo spazio e per gonfiarli basta srotolarli, togliere il tappo che si trova su un lato. Il materassino si gonfierà poi da solo semplicemente aspirando l’aria dall’esterno, basteranno pochi minuti. Qualche soffiata con la bocca potrà servire a finire di gonfiarlo fino alla durezza e all’altezza che si desiderano. In genere tali materassini raggiungono uno spessore che va dai 2,5 ai 5 cm, a seconda delle marche e del tipo.

Rispetto ai modelli di una volta, i materassi gonfiabili disponibili oggi sul mercato sono molto più comodi, dimenticate quelli scomodi di qualche decennio fa, perché oggi su questi materassi si può dormire davvero bene.
Inoltre pensate al costo, i materassi gonfiabili sono molto più economici rispetto a quelli normali, il costo si aggira, più o meno, da 30 a 80 euro, e costano sicuramente meno di un divano letto.
I vostri ospiti vi ringrazieranno e voi avrete anche risparmiato.

Vediamo uali sono i fattori più importanti da considerare al momento dell’acquisto di un materasso gonfiabile.
I principali sono certamente i seguenti.
-Misura. Esattamente come i materassi per il letto, anche quelli gonfiabili sono disponibili in versione singola e matrimoniale. Se ospitate spesso coppie, valutate l’idea di acquistare un materasso matrimoniale, ma ovviamente solo se avete sufficiente spazio per piazzarlo. Una volta sgonfiato, il materasso gonfiabile a due piazze occupa più di spazio rispetto al singolo, ma alcuni di essi, una volta richiusi, sono molto compatti e maneggevoli, pronti per essere riposti nell’armadio o dove desiderate.
-Tipologia di ospite. Bambini, ragazzi e persone giovani hanno ovviamente più facilità a adattarsi nel dormire, quindi per loro potrebbe andar bene anche un materasso di base, che resta basso sul pavimento. Ospiti anziani o abituati a dormire su qualcosa di più comodo, preferiranno invece sicuramente un materasso più alto e sollevato.
Ci sono anche materassi gonfiabili di lusso, muniti di una sorta di testata, ma oltre al fatto che costano di più, questi sono anche più pesanti da spostare e più ingombranti al momento di riporli.
-Gonfiaggio. Non è un’operazione divertente, ma va fatta. Esistono modelli di materassi gonfiabili dotati di una pompa elettrica incorporata, altri prevedono che si possa comprare separatamente. Se acquistate un materasso normale, assicuratevi che il gonfiaggio sia semplice.
-Eventuali accessori. Alcuni materassi, anche se costano di più, hanno accessori non indispensabili, ma interessanti. Alcuni hanno una porta USB per permettere all’ospite di ricaricare il cellulare, il tablet o lo smarphone, altri ancora hanno una luce blu che, all’occorrenza, se l’ospite deve alzarsi per andare in bagno o per bere un bicchiere, gli facilitano il compito.
-Biancheria. Il materasso gonfiabile, per quanto di buona qualità, è comunque un oggetto di emergenza, a molti può dar fastidio il caratteristico rumore del movimento sul materiale di cui è composto. Potete aggiungere un materassino in memory foam o, meglio ancora, biancheria da notte di qualità, in un tessuto piacevole al tatto come il cotone e il lino, che renderà il materasso molto più confortevole.

Di recente i materassi gonfiabili hanno fatto registrare un’impennata nelle vendite, certamente dovuta alla loro grande comodità, averne uno in casa significa avere sempre un posto disponibile in più per dormire ed inoltre hanno un prezzo abbordabile e sono ben fatti.
I materassi più comodi in assoluto, fra tutti i vari tipi disponibili, sono quelli doppi, in pratica come se fossero due messi l’uno sopra l’altro; in più, questi materassi hanno anche una pratica fessura dove infilare le lenzuola per impedire che si muovano o scivolino.
In questo senso aiuta anche la loro superficie, vellutata al tatto.

Infine ecco a voi qualche ulteriore utile consiglio per una buona manutenzione del materasso e per sfruttarlo al meglio.
-Durante la notte l’aria che si trova all’interno del materasso si raffredda, pertanto, se è inverno, la casa non è particolarmente riscaldata e volete evitare di svegliarvi durante la notte, isolatelo con una coperta. Se potete inoltre, posizionate il materasso su un tappeto o su un’altra coperta, così da non sentire il freddo che viene dal pavimento, questo espediente fa in modo che il materasso non alcun rumore quando vi girate o vi spostate.
-Appoggiate il lato della testa al muro, così i cuscini non cadranno giù dal materasso mentre dormite.
-Comprate un materasso che abbia una pompa regolabile, così da potere decidere quanto gonfiarlo, in base a come lo preferite voi o il vostro ospite.
-Se in casa avete animali domestici come cani e gatti non fateli avvicinare al materasso per impedire che possano romperlo con le unghie.
-In genere i materassi gonfiabili sono provvisti di accessori per la riparazione di eventuali graffi e forellini, è comunque possibile comprarli separatamente.
-Con il trascorrere dei giorni il materasso tende a perdere di consistenza e compattezza, rigonfiatelo una volta a settimana almeno.
-Ricordate infine che i materassi gonfiabili hanno una durata limitata, con l’utilizzo, specie se massiccio e prolungato, la plastica si rovina, il materiale inizia a cedere ed iniziano a formarsi dei buchi,  se acquistate prodotti di buona qualità, essi dureranno sicuramente più a lungo rispetto a prodotti più economici ma scadenti;. Insomma, lo sforzo economico iniziale sarà ripagato successivamente

Seguendo i consigli proposti in questa guida è possibile scegliere il migliore materasso gonfiabile in modo semplice e veloce.

No products for "materasso gonfiabile" found.