In questa guida mettiamo a disposizione alcuni consigli utili su come scegliere i migliori fermaporta per le proprie esigenze.

Durante l’adolescenza e negli anni successivi, più di una volta abbiamo proclamato a voce alta o nell’intimità dei nostri pensieri che mai e poi mai avremmo ripetuto gli errori o gli atteggiamenti dei genitori. Questa sicurezza ha fatto bella mostra in varie occasioni dalle scelte di pensiero e educazione fino a quelle organizzative del tempo libero e del proprio spazio, e non sono state esonerate dalle nostre precoci alzate di sopracciglio critiche e irrisorie nemmeno le scelte di arredamento imposte da genitori troppo tradizionalisti, almeno dal nostro punto di vista.

Così, ecco che, nel corso degli anni della nostra vita famigliare, abbiamo mentalmente scartato tanti oggetti per noi inutili e vecchio stile in attesa di avere uno spazio nostro da gestire secondo un gusto che, con il famoso senno di poi, possiamo definire trascurabile. Passata la fase della critica e della distruzione, però, affiniamo effettivamente uno stile personale riscoprendo con piacere che non tutto era da gettare.

Non è raro, a questo punto, riscoprire nella propria casa un tocco di quei tempi passati, nascosti magari in un piccolo oggetto come, per esempio, il fermaporta.

No products for "fermaporta" found.

A essere onesti, questo elemento è presente nelle case di molte famiglie da generazioni. Nel corso degli anni, poi, il fermaporta ha conosciuto delle sorti discontinue. Bandito dall’arredamento più essenziale e multicolore degli anni settanta, ha fatto la sua ricomparsa alla fine degli anni ottanta con una certa cautela, fino a tornare con una certa evidenza proprio in questi ultimi tempi come elemento fondamentale di alcuni tipi di arredamento. A questo punto, però, sorge spontanea una domanda, quella relativa a cosa servono effettivamente i fermaporta. Come suggerito dal nome stesso, vengono, erano utilizzati, per due motivi essenziali, tenere ferma una porta che, per motivi vari, sembra non chiudere più bene e proteggere la casa dall’aria fredda dell’inverno e da quella calda dell’estate.

Entrambe queste funzioni hanno il sapore del passato, visto che oggi abitiamo in case moderne che non presentano questo tipo di inconvenienti. Inevitabile, dunque, che si aggiunga una terza finalità puramente estetica. Come abbiamo accennato in precedenza, infatti, il fermaporta oggi è utilizzato soprattutto come elemento necessario per definire e completare un certo stile di arredamento alla stregua di candele, cuscini e centrotavola. In modo particolare, poi, arricchiscono l’insieme estetico di case di campagna o al mare, dove la loro funzione di protezione contro la corrente esterna potrebbe perfino essere ripristinata.

Per quanto riguarda i materiali con cui sono realizzati, poi, questi possono essere vari, anche se i più utilizzati e conosciuti sono, senza alcun dubbio, quelli costituiti da un’imbottitura morbida e rivestimento in stoffa. Anche le loro dimensioni possono variare, visto che è possibile scegliere tra dei veri e propri serpentoni o delle figure uniche più contenute. Comunque sia, queste soluzioni, molto semplici da spostare nei vari ambienti della casa, possono essere arricchite anche da altri elementi estetici nel caso siate delle appassionate del cucito o abbiate le famose mani di fata. Se, poi, avete accarezzato l’idea di realizzarne alcuni in casa, sappiate che l’impresa non è poi ardua. Basta scegliere la forma che desiderate, creare un cartamodello e ritagliare la stoffa di rivestimento. Nel caso foste particolarmente pratiche, poi, potreste realizzare addirittura una fantasia in patchwork per richiamare le atmosfere di una casa di campagna. Qualunque sia la vostra scelta, però, sappiate che dovete prestare un minimo di attenzione solamente all’imbottitura. Questa, infatti, può essere realizzata attraverso vari elementi come la segatura, la sabbia di fiume, chicchi di riso, farina, sassolini o delle micro perle di polistirolo. Comunque sia, si tratta di materiali molto leggere, alcuni dei quali sono anche facilmente reperibili in casa.

Il consiglio, nel caso siate ancora convinti si realizzarne uno a mano, è di proteggere il rivestimento all’interno di una fodera più resistente che, in seguito, sarà rifinita con la stoffa esterna. Per iniziare, comunque, è opportuno non imbarcarsi in un’impresa troppo grande e impegnativa. Questo significa che sarebbe opportuno provare a realizzare dei sacchetti fermaporta di dimensioni contenuti che abbinino un certo stile estetico alla loro funzione originale.

In particolare, questi elementi di arredo potrebbero essere adatti per le stanze dei più piccoli, magari scegliendo dei fermaporta a forma di animale per i maschi  e altri più particolari per le bambine. Sta, di fatto, però, che il loro terreno ideale sembra essere quello della seconda casa. In questo caso, infatti, è possibile sbizzarrirsi nell’aggiungere anche particolari che non sembrano avere un’utilità immediata ma uno scopo puramente decorativo.

Seguendo le indicazioni proposte in questa guida è possibile scegliere i migliori fermaporta in modo semplice e veloce.

No products for "fermaporta" found.