In questa guida mettiamo a disposizione alcuni consigli utili su come scegliere il migliore spaccalegna elettrico per le proprie esigenze.

Quando ci si riferisce ad uno spaccalegna, la prima immagine che attraversa la mente è quella di un uomo possente. Questo tipo di visione, probabilmente, deriva da un’eccessiva sovraesposizione a racconti del passato, ma è un dato di fatto che il mestiere dello spaccalegna è esistito e continua a mantenere saldamente la sua posizione in alcune attività quotidiane, soprattutto per quanto riguarda le ambientazioni campestri. Ovviamente, però, come è successo per altri lavori, anche in questo caso la tecnica ha, in qualche modo, variato le modalità andando, forse, ad intaccare il romanticismo, ma, sicuramente, rendendo più facile e meno faticosa la realizzazione.

A portare nell’era moderna questa attività dal sapore antico, dunque, è arrivato lo spaccalegna elettrico che ha mandato definitivamente in pensione la vecchia ascia. Si tratta di un macchinario il cui utilizzo è particolarmente apprezzato da chi si dedica al fai da te, partendo dal materiale naturale nella sua forma più grezza, o da chi ha necessità di potere attingere a dei ciocchi sempre pronti per il proprio caminetto. Qualunque sia lo scopo per cui viene utilizzato, lo spaccalegna elettrico sembra avere conquistato molti e avere attratto l’interesse degli indecisi.

A questo punto, per comprendere meglio l’effettiva utilità dello strumento e potere fare una scelta consapevole, è necessario andare a descrivere più nel dettaglio il tipo di spaccalegna elettrico presenti sul mercato.

Bestseller No. 1
EBERTH Spaccalegna idraulico orizzontale con motore elettrico 7T 520mm 2200W
  • Motore potente / 7 tonnellate di potenza di taglio
  • Dotato di ruote e maniglia / Facile da trasportare
  • Design di alta qualità / Funzionamento a due mani
  • Lunghezza del legno fino a 52 cm
  • Fino a 25 cm di diametro
Bestseller No. 3
Forest Master Duo10T Manuale Spaccalegna, 10 T
  • Manuale spaccalegna idraulico con un rapido ascensore di 16-20mm e una forza di taglio di 8 ton.
  • Entrambe le lame lavorano insieme per tagliare il tronco da entrambi i lati dando risultati più efficaci ed efficienti.
  • Verticale (pedale) o orizzontale (leva) utilizzano.
  • Jack doppia leva consente un rapido sollevamento con forza abbassare o alzare lentamente con tutta la forza

Iniziamo con il dire che la maggioranza dei modelli di spaccalegno presenti sul mercato sono dotati di motore a scoppio e , in alcuni casi, anche idraulico. Oltre a questo, poi, alcune soluzioni sono particolarmente agevoli, visto che possono essere portatili e, grazie al loro motore a scoppio, sono in grado di spaccare del legname dal peso consistente pari a dieci tonnellate di legno. Nel caso in cui, però, si abbia necessità di un attrezzo dalle caratteristiche più professionali, allora è bene dirigersi verso gli spaccalegna azionabili a trattore. Per gli appassionati del fai da te, poi, è possibile utilizzare i modelli con assetto verticale che usano sia un motore a scoppio che uno elettrico.

Nonostante l’utilizzo professionale tenda a preferire sempre dei taglialegna con avviamento a scoppio, anche i dispositivi con motore elettrico possono essere considerati di alto livello e adatti ad un impiego meno occasionale e più costante. In modo particolare si fa riferimento a quelli caratterizzati da tronco a parallelepipedo posizionato in verticale. Quelli orizzontali, invece, sono destinati ad un uso più amatoriale e trovano una perfetta applicazione nella realizzazione di attività relative al fai da te.

Stabilite le tipologie di motori utilizzati, è la volta di affrontare un altra tematica piuttosto importante per quanto riguarda l’utilizzo di uno spaccalegna. Ci si riferisce, in modo particolare, alla sicurezza. Non bisogna dimenticare, infatti, che i lavori di falegnameria possono comportare qualche inconveniente. Per questo motivo, al momento dell’acquisto, è bene assicurarsi che il macchinario scelto presenti dei sistemi antinfortunistici per garantire maggiore sicurezza nell’utilizzo dell’apparecchio. Uno di questi è la leva che si trova superiormente e che ha il compito di proteggere le mani nel caso in cui siano rimasti incastrati dei pezzi di legno da dovere liberare.

Qualunque precauzione venga presa, comunque, è importante partire da un concetto essenziale, ossia uno spaccalegna elettrico funziona alla perfezione solamente quando è costruito nel migliore dei modi. Questo significa, in sostanza, che al momento dell’acquisto, è bene non risparmiare e dirigersi, invece, verso le marche più note simbolo, soprattutto, di garanzia. Per potere essere sicuri del proprio acquisto, dunque, è importante andare a controllare non solamente l’assemblaggio dei singoli componenti ma anche la fattura di questi e il tipo di materiali utilizzati. Tra i componenti più importanti per il giusto funzionamento ci sono la pompa e il motore. Entrambi, infatti, devono essere dotati della giusta potenza per sostenere i carichi per cui sono stati costruiti. Immediatamente dopo, poi, vengono il distributore e il martinetto. Si tratta degli elementi che devono svolgere al meglio la funzione oleodinamica per fare in modo che non si presenti attrito tra le diverse parti e nemmeno perdite di olio. Per avere garanzia di tutto questo, dunque, è consigliabile preferire l’acquisto di prodotti provenienti dal mercato europeo. In questo modo, infatti, anche in caso di guasto, è più semplice trovare i pezzi di ricambio.

Per concludere, poi, al momento dell’acquisto è sempre opportuno avere chiaro il tipo di utilizzo che si vuole fare. Questo significa che è sconsigliato lasciarsi conquistare da un modello dalle caratteristiche chiaramente professionali se le proprie necessità sono inferiori. In questo caso, infatti, è meglio dirigersi verso delle soluzioni leggere e agevoli, in grado di essere posizionate e spostate senza problema. In commercio, poi, sono stati lanciati anche degli spaccalegna smontabili facili da trasportare e da mettere comodamente del portabagagli della macchina.

Seguendo le indicazioni proposte in questa guida è possibile scegliere il migliore spaccalegna elettrico in modo semplice e veloce.

Bestseller No. 1
EBERTH Spaccalegna idraulico orizzontale con motore elettrico 7T 520mm 2200W
  • Motore potente / 7 tonnellate di potenza di taglio
  • Dotato di ruote e maniglia / Facile da trasportare
  • Design di alta qualità / Funzionamento a due mani
  • Lunghezza del legno fino a 52 cm
  • Fino a 25 cm di diametro
Bestseller No. 3
Forest Master Duo10T Manuale Spaccalegna, 10 T
  • Manuale spaccalegna idraulico con un rapido ascensore di 16-20mm e una forza di taglio di 8 ton.
  • Entrambe le lame lavorano insieme per tagliare il tronco da entrambi i lati dando risultati più efficaci ed efficienti.
  • Verticale (pedale) o orizzontale (leva) utilizzano.
  • Jack doppia leva consente un rapido sollevamento con forza abbassare o alzare lentamente con tutta la forza
Bestseller No. 6
Forest Master Spaccalegna idraulico orizzontale con motore elettrico 7 Ton 52 cm 2200W
  • con la lama Duocut
  • Lo splitter è di 500bar / 7200psi / 50MPa
  • Diametro massimo log 50 cm
  • il blocco d'inversione significa che non c'è bisogno di fare il ciclo completo
Bestseller No. 7
SPACCALEGNA DOCMA 6,2 TN VERTICALE MONOFASE HP 3 2,2 KW
  • Pressione: 6,2 tonn. Alimentazione: Hp 3 (2,2 Kw) 220 V
  • Pompa: singola Corsa Cilindro: 530 mm
  • Altezza Taglio: 560/760/1050 mm
  • Dimensioni: 50 x 85 x105 cm
  • Peso: 92 Kg
Bestseller No. 9
Vigor VSL-5T Spaccalegna Orizzontale, 5 T
  • Peso 50 Kg
  • 1.5 KW
  • Lunghezza taglio 52 cm
Bestseller No. 10
Al-Ko 113251 KHS 5204 Spaccalegna Orizzontale
  • Spaccalegna
  • Potente spaccalegna con una pressione di lavoro di 5 tonnellate
  • Ideale per spaccare legna per camino lunga fino a 52 cm
  • Salvaspazio e mobile
  • Ergonomico e sicuro, saldatura multipla