Rilegare è un’arte antica quasi quanto quella della scrittura moderna. Fin dai tempi più antichi, infatti, l’uomo ha avuto la necessità di tenere legati o meglio rilegati i fogli su cui scriveva le proprie poesie e i propri pensieri filosofico religiosi. Vediamo insieme quale rilegatrice può far più al caso nostro.

Come funzionano le rilegatrici

La rilegatura è il procedimento tramite il quale fin da circa il primo secolo d.c. vengono assemblati assieme più fogli per andare a rilegare i libri. Se vi state domandando come si facesse prima dell’invenzione della stampa sappiate che la risposta è molto semplice: infatti, le scritture venivano fatte per lo più su pergamene che poi venivano arrotolate su se stesse da qui il termine volume con cui alle volte anche noi siamo comuni chiamare i libri. Certo occupavano meno spazio ma la lunghezza del testo così confezionabile era di molto limitato rispetto a quello di più pagine tagliate e cucine assieme. In origine i libri inoltre non avevano una copertina rigida che venne introdotta solo a partire dal quinto secolo d.c.

Oggi la rilegatura usa materiali e tecniche più avanzate volte a ottenere una rilegatura di qualità, resistente nel tempo e che richiede, anche grazie all’utilizzo di macchine rilegatrici, poco tempo per essere effettuata. L’aspetto artistico è andato man mano perdendosi anche se alcune botteghe offrono ancora il servizio di rilegatura a mano per eventi e volumi speciali come per esempio le tesi di laurea. La semplicità con cui oggi è possibile rilegare una pila di fogli ha fatto si che tale attività possa essere svolta da chiunque a casa e in ufficio utilizzando una particolare macchina detta rilegatrice.

Utilizzarle come detto è molto semplice basta acquisire quel minimo di manualità necessaria in qualsiasi attività pratica e si riescono a ottenere in pochissimo tempo risultati eccellenti. Il principale impiego nell’ambito privato della rilegatrice è nell’ambito lavorativo, negli uffici capita spesso infatti di dover rilegare documenti, brochure per i clienti o relazioni in vista di una riunione importante. L’operazione come detto è poco onerosa dal punto di vista pratico ma anche da punto di vista economico, come vedremo, infatti, indipendentemente dalla tipologia di rilegatura che avremo la necessità di fare, i costi del materiale di consumo sono molto limitati.

Rilegatrice termica e Rilegatrice anelli plastici o metallici

Bestseller No. 1
Peach PB200-30 - Rilegafogli Star Binder Pro
  • Numero Identificativo Peach: PB200-30
  • Nuova rilegatrice, migliorata. Rende failce la rilegatura di presentazioni professionali, candidature, ecc... Ideale per piccoli uffici e per uso domestico
  • Dispositivo professionale per rilegatura con spirale in plastica - capacità massima di punzonatura: 12 fogli (80 g/m²) o 1 copertina posteriore/anteriore (250 g/m²) A4 - con istruzioni facili da seguire
  • Struttura robusta con piastra di base in acciaio - leva ergonomica per punzonatura senza sforzo - capacità di rilegatura: 350 pagine (80 g/m²) - Per spirali fino a 38 mm di diametro
  • Inserimento carta come nella stampante - Perforazione sempre perfetta - Perforatrice a 4 fori sul pannello posteriore - Grande contenitore per scarti
Bestseller No. 2
Kenley Macchina Rilegatrice – Fino a 450 Fogli – Set di Dorsi in Plastica 10 Pezzi
  • Macchina per rilegatura e foratura solida e facile da utilizzare
  • Dai ad ogni documento una legatura professionale
  • Ideale per il lavoro, i progetti scolastici e i gli appunti
  • Lega fino a 450 fogli in un unico libro
  • Include 10 dorsi in plastica in omaggio
Bestseller No. 3
Rilegatrice Peach Personal A4 - PB200-09
  • Questo Peach Compact Personal Binder PB200-09 è adatto per l'uso in piccoli uffici o in casa, consentendo la produzione di rilegature professionali.
  • Il rilegatore ha 4 bucafogli e può perforare fino a 4 fogli di carta 80 g in una sola volta. Essa ha anche una capacità di legame di 50 fogli.
  • Il design semplice ed ergonomico lo rende facile da maneggiare e garantisce una lunga durata del prodotto.
  • Buca fogli fino ad una dimensione massima di 12 mm.
  • L438xW148xD118mm; 2 kg di peso
Bestseller No. 4
GBC VeloBinder Rilegatrice a Pettine Desktop formato A4
  • Maniglia per tutta la larghezza per una perforazione lineare accurata
  • Accessorio Velobinder per la chiusura e la riapertura dei pettini Velobind
  • Guida margine per un facile allineamento dei fogli ed una spaziatura precisa
  • Maniglia per tutta la larghezza per una perforazione lineare accurata ^Accessorio Velobinder per la chiusura e la riapertura dei pettini Velobind^Guida margine per un facile allineamento dei fogli ed una spaziatura precisa
Bestseller No. 5
Peach PB200-70 - Rilegatrice Termica, Cartelle Fino A 300 Fogli A4
  • Tempo di riscaldamento: 3 minuti
  • Tempo di rilegatura: circa 60 secondi
  • Formato: max A4 (230mm)
  • Spessore massimo cartelle: 30 mm
  • Capacità massima di rilegatura: 300 Fogli

In commercio per un uso domestico o d’ufficio esistono sostanzialmente due tipologie di rilegatrici: rilegatrice termica e rilegatrice ad anelli. La rilegatrice termica è quella che certamente da un risultato estetico più professionale, in pratica effettua la rilegatura tramite un’apposita colla che viene scaldata fino al punto di scioglierla. Questa tecnologia si avvicina molto a quella usata negli impianti industriali dell’industria dell’editoria. Il risultato che si ottiene, infatti, si avvicina molto per qualità a quello dei comuni libri in commercio, la nostra presentazione avrà solo una striscia di materiale lungo il dorso che altro non è che il materiale adesivo, contenente la colla per rilegare che posta nella macchina rilegatrice si è sciolta e raddensata in un ciclo della durata di circa quaranta secondi.

La rilegatrice a anelli invece è la tecnica più semplice e una volta presa la mano anche più veloce però fornisce un risultato qualitativamente inferiore in quanto il nostro documento rilegato presenterà sul dorso un’antiestetica fila di anelli plastici o metallici. Questa tipologia di rilegatura ha però un aspetto vantaggioso rispetto a quella termica: tramite questa tecnica è possibile all’occorrenza prelevare uno o più fogli, magari errati in fase di stampa, per inserire quelli corretti in fase di revisione senza dover procedere in maniera distruttiva sull’intero documento. Questa operazione non è possibile effettuarla se si è proceduto con la rilegatura termica, immaginate cosa succederebbe se pensaste di prelevare e sostituire una pagina di un libro comunemente rilegato! Utilizzando una rilegatrice ad anelli sono previste sostanzialmente due fasi successive, la prima è la foratura dove la risma o parte di essa viene posta in macchina per essere perforata in modo da permettere la fase successiva dove gli anelli vengo aperti e fatti passare nei fori appena fatti, il tutto si conclude con la chiusura degli anelli che così andranno a trattenere tutti i fogli rilegati.

Sulla base di queste due tecniche di rilegatura le aziende produttrici hanno sviluppato tutta una serie di macchine aventi caratteristiche tecniche differenti e quindi rispondenti a esigenze di rilegatura differenti. Le principali caratteristiche che differenziano tecnicamente una macchina rilegatrice dall’altra sono la quantità massima di fogli rilegabili e il tempo di rilegatura, quest’ultimo fattore è tipico, in special modo, delle rilegatrici termiche.

Come scegliere la rilegatrice

A condizionare in maniera più incisiva sulla scelta della macchina rilegatrice da acquistare sono certamente le proprie esigenze e la frequenza di utilizzo. Se dobbiamo acquistare una rilegatrice per un uso domestico possiamo tranquillamente orientarci verso una macchina che effettua la rilegatura a anelli plastici o metallici non particolarmente professionale e con un numero di pagine rilegabili limitato comunque sotto le cento. Questo perché molto probabilmente in casa difficilmente ne fare un uso intensivo e ciò che potremo pensare di rilegare sono libri o documenti di poche pagine come la ricerca di nostro figlio da portare a scuola o i documenti di casa, quali bollette e estratti conto che magari desideriamo archiviare in un modo compatto e ordinato. Per un uso domestico si potrebbe pensare anche di acquistare una rilegatrice termica che ci permette di ottenere una rilegatura più elegante e professionale. Dovremo però tenere presente che una volta rilegati in questo modo i nostri documenti non saranno più separabili tra loro senza incorrere nel rischio di rovinarli.

Se l’uso che dobbiamo fare della nostra rilegatrice è invece di tipo professionale, magari in un ufficio dove spesso abbiamo da rilegare dispense e relazioni allora possiamo valutare l’acquisto di una macchina più performante in grado di rilegare un maggior numero di fogli nel minor tempo possibile. L’acquisto di una rilegatrice ad anelli o termica sarà certamente più conveniente sia in termini economici che di tempo rispetto al ricorso continuo al servizio di rilegatura delle copisterie specializzate. Se i documenti che andiamo a rilegare sono documenti ufficiali, magari brochure o cataloghi, che vengono presentati all’esterno del nostro ufficio e in parte ci rappresentano allora dovremo necessariamente optare per l’uso di una rilegatrice a caldo, se invece le dispense hanno un uso interno e posso necessitare di essere aggiornate o ampliate nel tempo la decisione dovrà ricadere verso una più versatile rilegatrice ad anelli, optando magari per una rilegatrice ad anelli metallici che danno maggiore garanzia di resistenza e conferiscono un aspetto estetico migliore ai nostri documenti rilegati.

Dove comprare una rilegatrice

La scelta su dove acquistare la nostra nuova rilegatrice non è molto ampia. Infatti, sono praticamente reperibili unicamente nei negozi di cartotecnica e articoli per ufficio. In questi negozi, dove spesso è possibile avere anche il servizio di rilegatura, il personale specializzato saprà darci tutte le indicazioni migliori per poter acquistare la rilegatrice con le caratteristiche migliori per le nostre esigenze. Molte sono le offerte che i più grandi di questi negozi specializzati in articoli per l’ufficio e per le aziende offrono a catalogo spesso recapitati a domicilio oppure presenti su internet nei loro portali di ecommerce.

Navigare in rete alla ricerca dell’offerta migliore è l’unica alternativa valida all’acquisto presso i negozi di cartotecnica; possiamo trovare centinaia di prodotti differenti messi in vendita, per ognuno dei quali è presente la scheda tecnica dettagliata con le caratteristiche di funzionamento, le istruzioni d’uso e le specifiche del prodotto rilegato che è possibile ottenere sfruttandone a pieno le capacità. Essendo prodotti tecnici ci si può fidare quasi ciecamente di tutte le marche in commercio, la rilegatrice infatti non è un prodotto di così alta diffusione da aver comportato una concorrenza sul prezzo basata sul ribasso dei prezzi, quindi la qualità del prodotto, anche quello più economico non ne ha risentito.

Un consiglio che però mi sento di dare quando si procede all’acquisto di un articolo tecnico è quello di sopravvalutare leggermente le proprie necessità in questo modo potrete acquistare una macchina rilegatrice leggermente sovradimensionata per le vostre esigenze ma che saprà servivi anche in quella situazione imprevista che vi avrebbe potuto creare un problema. Sia su internet che presso i negozi di cartotecniche e prodotti per ufficio potremo acquistare il materiale di consumo per effettuare le nostre rilegature, quindi dorsi ad anelli in plastica di ogni colore o dimensione, dorsi ad anelli in metallo o dorsi per la rilegatrice termica. Per i pezzi di ricambio e la manutenzione delle nostre macchine potremo rivolgerci direttamente alle aziende produttrici oppure recarci dove abbiamo effettuato l’acquisto e provvederanno loro a effettuare quando necessario per il corretto funzionamento della macchina rilegatrice.

Prezzi rilegatrici

I prezzi delle rilegatrici come per ogni apparecchiatura tecnica o elettronica varia sulla base delle caratteristiche tecniche e funzionali che il costruttore gli ha conferito tramite materiali più o meno pregiati e resistenti oltre che da ritrovati tecnologici più o meno noti e ricercati.
Con un costo che varia dai venti ai settanta euro è possibile acquistare una rilegatrice manuale ad anelli, a spirali o termica, economica non certo professionale ma ideale per un uso sporadico domestico o d’ufficio senza troppe esigenze in termini di quantità di fogli rilegabili.

Spendendo una cifra oltre i settanta euro fino ad arrivare a circa duecentocinquanta euro è possibile acquistare un’ottima rilegatrice da ufficio per un uso semiprofessionale e abbastanza intenso in grado di rilegare senza problemi, nel caso dei modelli più costosi, fino a cinquecento pagine in formato A4. Se per motivi professionali ci si trova a dover rilegare spesso anche volumi numerosi di fogli e il risultato che si deve ottenere deve essere di eccellente qualità allora dovremo mettere in preventivo di spendere una cifra superiore ai duecentocinquanta euro e che può arrivare anche a cinquecento euro per un rilegatore automatico comunque presente anche in fasce di prezzo più basse.

Se rilegare invece fa parte della nostra attività quotidiana in quanto abbiamo una copisteria o un centro di stampa dobbiamo quasi sicuramente preventivare una spesa tra i cinquecento e i mille e cinquecento euro fino a cifre di duemila e cinquecento euro nel caso in cui si voglia scegliere uno dei modelli di rilegatrice più professionale e performante della categoria, veloce, automatica e in grado di forare contemporaneamente anche 500 fogli senza obbligarci a dover suddividere la risma da rilegare. Il costo del materiale di consumo necessario per la rilegatura è praticamente irrisorio se paragonato al costo della carta e della stampa, un dorso e due copertine per il fronte retro possono incidere nell’ordine di 4 o 5 centesimi sul costo totale della dispensa rilegata.

Molte rilegatrici sono manuali quindi non necessitano di essere allacciate alla corrente elettrica, hanno quindi consumi nulli, irrisori sono i consumi delle rilegatrici automatiche ad anelli mentre quello delle rilegatrici termiche per via della resistenza indispensabile per generare il calore hanno un consumo di corrente più elevato ma comunque irrisorio nel contesto dei consumi di un ufficio o un’azienda.

Bestseller No. 1
Peach PB200-30 - Rilegafogli Star Binder Pro
  • Numero Identificativo Peach: PB200-30
  • Nuova rilegatrice, migliorata. Rende failce la rilegatura di presentazioni professionali, candidature, ecc... Ideale per piccoli uffici e per uso domestico
  • Dispositivo professionale per rilegatura con spirale in plastica - capacità massima di punzonatura: 12 fogli (80 g/m²) o 1 copertina posteriore/anteriore (250 g/m²) A4 - con istruzioni facili da seguire
  • Struttura robusta con piastra di base in acciaio - leva ergonomica per punzonatura senza sforzo - capacità di rilegatura: 350 pagine (80 g/m²) - Per spirali fino a 38 mm di diametro
  • Inserimento carta come nella stampante - Perforazione sempre perfetta - Perforatrice a 4 fori sul pannello posteriore - Grande contenitore per scarti
Bestseller No. 2
Peach PB300-15 Rilegatrice Manuale a Spirali Metalliche da 8mm, Fora Fino a 6 Fogli Volume Max. 60 Fogli
  • Dorso metallico: Solamente per l'uso di spirali metalliche da 8 mm
  • Capacità di perforazione: 6 fogli (80 gr/m²)
  • Capacità di rilegatura: max 60 fogli (80 gr/m²)
  • Sistema di chiusura Spirale inclusa
  • Facile e veloce da usare.
Bestseller No. 3
Kenley Macchina Rilegatrice - Fino a 450 Fogli - Set di Dorsi in Plastica 10 Pezzi
  • Macchina per rilegatura e foratura solida e facile da utilizzare
  • Dai ad ogni documento una legatura professionale
  • Ideale per il lavoro, i progetti scolastici e i gli appunti
  • Lega fino a 450 fogli in un unico libro
  • Include 10 dorsi in plastica in omaggio
Bestseller No. 4
Rilegatrice Peach Personal A4 - PB200-09
  • Questo Peach Compact Personal Binder PB200-09 è adatto per l'uso in piccoli uffici o in casa, consentendo la produzione di rilegature professionali.
  • Il rilegatore ha 4 bucafogli e può perforare fino a 4 fogli di carta 80 g in una sola volta. Essa ha anche una capacità di legame di 50 fogli.
  • Il design semplice ed ergonomico lo rende facile da maneggiare e garantisce una lunga durata del prodotto.
  • Buca fogli fino ad una dimensione massima di 12 mm.
  • L438xW148xD118mm; 2 kg di peso
Bestseller No. 5
Peach PB200-70 - Rilegatrice Termica, Cartelle Fino A 300 Fogli A4
  • Tempo di riscaldamento: 3 minuti
  • Tempo di rilegatura: circa 60 secondi
  • Formato: max A4 (230mm)
  • Spessore massimo cartelle: 30 mm
  • Capacità massima di rilegatura: 300 Fogli
Bestseller No. 6
RECOsystems PB2 - Rilegatrice a pettine
  • Spessore massimo di punzonatura: circa. 11 fogli (70/80 g / m²)
  • Spessore massimo rilegatura: fino a 470 fogli (70/80 g / m²)
  • 21 pettini per montare anelli di plastica su foglio A4
  • Profondità margine regolabile
  • Massima dimensione foglio: A4
Bestseller No. 7
Fellowes Rilegatrice a Dorsi Metallici Quasar Wire, Manuale, capacità di rilegatura 130 fogli
  • Rilegatrice manuale con capacità di rilegatura da 130 fogli A4 e con diametro massimo dorsi di 14mm (starter kit incluso)
  • Capacità di perforazione 15 fogli da 80gr
  • Cassetto con misuratore brevettato dei dorsi e documenti per scegliere velocemente i consumabili giusti
  • Con cassetto sfridi autoespellente per evitare inceppamenti
  • Per uso frequente in piccolo ufficio, garanzia 2 anni
Bestseller No. 8
Olympia TB 1280 - Termorilegatrice, spegnimento automatico dopo 90 minuti di attesa
  • Copertine per rilegatura: 0,04 (1 mm) pollici (10 fogli) - 0,98 pollici (25 mm) (200 fogli), tempo di riscaldamento: 3 - 5 minuti
  • Alimentazione: 220 - 240 V AC, 50 Hz
  • eingabebreite: 13.19 (335 mm) a 4 pollici, display a LED e segnale audio
  • Dimensioni (L x W x H): 420 x 130 x 167 cm (420 x 130 x 167 mm), peso: 870 g
Bestseller No. 9
Fellowes 3005001 Rilegatrice, Metallo
  • Prodotto originale ed esclusivo
  • Prodotti per l'ufficio e l'uso personale
  • Marca Fellowes
Bestseller No. 10
Fellowes Helios 30 Rilegatrice Termica, Capacità 300 Fogli
  • Ciclo di rilegatura variabile per documenti di diversi formati
  • Barriera di sicurezza HeatShield
  • Auto spegnimento dopo 30 minuti di inattività