In questa guida mettiamo a disposizione alcuni consigli utili su come scegliere il migliore tagliasiepi elettrico per le proprie esigenze.

Il tagliasiepi è un attrezzo indispensabile se si vuole avere un giardino curato, ma trattandosi di un oggetto di diffusione non troppo ampia, il suo acquisto potrebbe rivelarsi problematico, soprattutto per la difficoltà di reperire informazioni che lo riguardano.

Vediamo quindi che cosa risulta essere precisamente un tagliaerbe, quali sono le sue principali caratteristiche, in base a quali criteri comprarlo, dove acquistarlo e come operare una manutenzione corretta.

Innanzitutto, vediamo cosa risulta essere un tagliasiepi.
Si tratta di un attrezzo che consente di potare siepi e piante riducendo lo sforzo rispetto all’utilizzo delle mani.
Gli spazi verdi sono esteticamente più gradevoli se non ci si limita alla coltivazione delle piante, ma se queste vengono anche lavorate in modo creativo e fantasioso, il tagliasiepi permette di conferire alle siepi forme simpatiche e divertenti, che le rendono più decorative, veri e propri ornamenti del giardino.

Bestseller No. 1
Einhell GH-EH 4245 Tagliasiepi Elettrico, 420 W, 51 cm
  • Distanza fra i denti: 16 mm
  • Doppia impugnatura con interruttore di sicurezza e blocco lama
  • Impugnatura supplementare per una migliore maneggevolezza
  • Coprilama in alluminio
  • Ingranaggi in metallo per prestazioni durevoli
Bestseller No. 2
Bosch AHS 45-16 Tagliasiepi
  • Tagliasiepi Bosch AHS 45-16
  • Motore monofase 220 V 420 W
  • Lunghezza lame 450 mm
Bestseller No. 3
Ultranatura EH-100 Cesoia Elettrica
  • Cesoia leggera e maneggevole
  • Lama di sicurezza controrotante tagliente su entrambi i lati
  • Impugnatura aggiuntiva per un'ergonomia ottimale
  • Per tronchi fino a ca. 30cm Ø
  • Lunghezza di taglio: 410mm e lunghezza del tagliatore: 450mm
Bestseller No. 4
RYOBI Tagliasiepi Elettrico 650 Watt
  • Potenza 650 W/230 V
  • Lunghezza lama 60 cm
  • Sistema di doppio taglio
  • Diametro massimo 30 mm
  • Peso 4,3 kg
Bestseller No. 5
Einhell GC-HH 9048 Tagliasiepi con Asta Regolabile, 900 W, Lama di 48 cm
  • Impugnatura supplementare regolabile
  • Ingranaggi in metallo per maggior durata
  • Faretra protettiva per trasporto e rimessaggio
  • Inclinazione di taglio regolabile per un utilizzo più pratico
  • Impugnatura posteriore girevole

Come Scegliere un Tagliasiepi Elettrico

In commercio si trovano due tipologie differenti di tagliasiepi, quelli adatti alle rifiniture e quelli indicati per la sgrossatura.
Comprarli entrambi ha senso solo se si è proprietari di un giardino molto grande e ricco di piante, ma per chi ha esigenze di base, relative alla semplice sistemazione di arbusti e siepi, il tagliasiepi per sgrossatura è più che sufficiente, visto che consente di eseguire la maggioranza dei lavori.
Per la rifinitura dei pochi esemplari presenti in un piccolo spazio verde, basterà utilizzare un paio di cesoie.

Vediamo quali sono le caratteristiche fondamentali di un tagliasiepi.
Per prima cosa, è importante sapere che i tagliasiepi presenti sul mercato non sono tutti uguali, anche se determinate caratteristiche li accomunano a prescindere dal modello e dalla marca.
L’unica vera e grande differenza per quanto riguarda le tipologie di tagliasiepi riguarda l’alimentazione, che può essere a corrente elettrica, a scoppio oppure a batteria.
Un’altra particolarità riguarda la presenza o meno di un manico telescopico.
Da quanto detto quindi, si evince che i tagliasiepe possono essere elettrici, a batteria, a scoppio e telescopici.

La potenza del motore, il peso, importante perché deve essere relazionato a chi sarà l’utilizzatore del tagliasiepi, la lunghezza della lama, la facilità di utilizzo, il comfort dell’impugnatura e quello relativo alla messa in azione, sono altri elementi fondamentali a cui badare al momento in cui si deve decidere quale tagliasiepi acquistare.
I tagliasiepe di qualità inoltre, hanno gli interruttori situati nelle vicinanze del manico e per mettere in funzione il macchinario occorre accenderne in parallelo almeno due.
I tagliasiepi elettrici infine, sono anche dotati di una speciale clip per fare in modo che che il cavo si trovi sempre lontano dalla lama durante l’utilizzo, così da non fare correre inutili rischi alla persona.

Come abbiamo visto i tagliasiepe, essenzialmente, si divisono in elettrici, a batteria, a scoppio e telescopici, ognuno dei quali, per via di specifiche caratteristiche, si rende più o meno adatto ad un determinato tipo di uso e di utente.
Prendiamo in esame il tagliasiepi elettrico.
Questo tipo di tagliasiepi non provoca un rumore eccessivo, ideale pertanto se deve essere utilizzato vicino a altre abitazioni, è piuttosto leggero e maneggevole ma, di contro, presenta la necessità di dovere per forza essere collegato a una presa di corrente per funzionare, il che non lo rende adatto a lavori troppo distanti dalla casa.
Il tagliasiepi con motore a scoppio invece è molto efficiente, anche più di quello elettrico, ma arriva a pesare anche due chili in più rispetto al primo, cui vanno aggiunti almeno altri 500 grammi di peso dovuti alla miscela che serve al suo funzionamento e che deve essere caricata nel serbatoio. I tagliasiepi con motore a scoppio però non hanno il problema di essere legati alla presenza o meno di una presa di corrente, pertanto presentano l’indubbio vantaggio di poter essere utilizzati in qualunque luogo, rispetto a quelli manuali inoltre, consentono di risparmiare sia in termini di tempo che di fatica.
Risulta essere importante tuttavia ricordare che, in ogni caso, i tagliasiepe sono strumenti cui appartiene un certo grado di pericolosità, dunque la cura e una adeguata manutenzione, si rendono assolutamente necessarie. Fate attenzione a verificare sempre sul tagliasiepe la presenza di un freno di sicurezza con il quale è possibile bloccare la lama in pochi millesimi di secondo.

Oltre agli aspetti indicati in precedenza, al momento dell’acquisto valutate anche la presenza o meno di accessori, utili per utilizzare il dispositivo sia per sfoltire che per rifinire. Se si deve operare su una vegetazione molto fitta, meglio puntare su un tagliasiepi potente, altrimenti effettuare un lavoro come si deve risulterà praticamente impossibile.
Prima di comprarlo, cercate di analizzare con attenzione il tagliasiepi soppesandolo e osservandolo in ogni suo punto.
Prestate particolare attenzione all’impugnatura, che deve essere ergonomica, comoda e pratica, così da consentire un lavoro ottimale.
Un’impugnatura richiudibile inoltre, impedirà all’attrezzo di occupare troppo spazio al momento di riporlo, così come l’angolazione giusta rispetto alla lama eviterà posture sbagliate e quindi danni alla schiena.
Visto che un tagliasiepi provoca delle notevoli vibrazioni quando è in funzione, sarebbe opportuno valutare anche il sistema che permette l’ammortizzazione delle vibrazioni stesse, in modo tale da poter lavorare per un tempo maggiore senza affaticarsi troppo.
Un tagliasiepi che sia davvero di buona qualità infine, deve essere supportato da un’assistenza adeguata e puntuale, sia sul dispositivo che sugli accessori venduti con essa, indispensabili per chi desidera uno strumento versatile e, magari, addirittura semi professionale.

Un altro consiglio è quello di indirizzarsi verso un prodotto di qualità, evitando di comprarne uno scadente, in quanto il tagliasiepi, in generale, è un oggetto potenzialmente pericoloso, che pertanto deve rispondere pienamente a ottimi standard qualitativi, pensate soltanto al pericolo che potrebbero costituire pezzi funzionanti male o facili a rompersi per chi lo utilizza.

Per quanto riguarda i prezzo del tagliasiepi elettrico, possiamo dire che va da un minimo di 50 euro fino a 500 euro, tenete presente che per chi desidera un prodotto professionale, il tagliasiepi rappresenta un investimento per il quale è consigliabile spendere una cifra elevata, ma se l’uso del tagliasiepi si limita a necessità amatoriali, allora anche un modello da 50 euro può andare bene.

Passiamo infine a qualche consiglio per una corretta manutenzione del tagliasiepi, un aspetto al quale dedicare tempo e attenzione data la particolarità dell’oggetto in questione.
Dopo ogni utilizzo ricordate di pulire perfettamente il tagliasiepi eliminando residui di vegetazione e tracce di umidità. Poi asciugate e riponete in un luogo asciutto.
Fate attenzione al punto di usura della lama, che andrà ripristinata non appena ci si accorge che essa sta perdendo il filo, sia per ottenere un lavoro perfetto, sia per ragioni di sicurezza.

Seguendo le indicazioni proposte in questa guida è possibile scegliere il migliore tagliasiepi elettrico in modo semplice e veloce.

Bestseller No. 1
Einhell GH-EH 4245 Tagliasiepi Elettrico, 420 W, 51 cm
  • Distanza fra i denti: 16 mm
  • Doppia impugnatura con interruttore di sicurezza e blocco lama
  • Impugnatura supplementare per una migliore maneggevolezza
  • Coprilama in alluminio
  • Ingranaggi in metallo per prestazioni durevoli
Bestseller No. 2
Bosch AHS 45-16 Tagliasiepi
  • Tagliasiepi Bosch AHS 45-16
  • Motore monofase 220 V 420 W
  • Lunghezza lame 450 mm
Bestseller No. 3
Ultranatura EH-100 Cesoia Elettrica
  • Cesoia leggera e maneggevole
  • Lama di sicurezza controrotante tagliente su entrambi i lati
  • Impugnatura aggiuntiva per un'ergonomia ottimale
  • Per tronchi fino a ca. 30cm Ø
  • Lunghezza di taglio: 410mm e lunghezza del tagliatore: 450mm
Bestseller No. 4
RYOBI Tagliasiepi Elettrico 650 Watt
  • Potenza 650 W/230 V
  • Lunghezza lama 60 cm
  • Sistema di doppio taglio
  • Diametro massimo 30 mm
  • Peso 4,3 kg
Bestseller No. 5
Einhell GC-HH 9048 Tagliasiepi con Asta Regolabile, 900 W, Lama di 48 cm
  • Impugnatura supplementare regolabile
  • Ingranaggi in metallo per maggior durata
  • Faretra protettiva per trasporto e rimessaggio
  • Inclinazione di taglio regolabile per un utilizzo più pratico
  • Impugnatura posteriore girevole
Bestseller No. 6
BLACK+DECKER GT5560-QS Tagliasiepi, 550 W, Lama 60 cm
  • Potenza: 550 W e lunghezza lama di 60 cm
  • Passo lama: 25 mm
  • Lame a doppia azione
  • Doppia impugnatura
  • Attacco cavo a presa diretta con gancio fissacavo
Bestseller No. 7
BLACK+DECKER GT4550-QS Tagliasiepi Elettrico, 450 W, Lama 50 cm
  • Lame a doppia azione^Impugnatura a T regolabile in 5 posizioni^Attacco cavo a presa diretta^Gancio fissacavo^Doppio interruttore di avviamento^Alto comfort in uso sia nei tagli orizzontali che verticali^Passo lama 18 cm
Bestseller No. 8
Einhell GE-EH 7067 Single blade 700W 3490g power hedge trimmer - power hedge trimmers (700 W, 220-240 V, 50 Hz, 3.49 kg)
  • Il 700 Watt forte aiutante in giardino con una lunghezza di taglio di 670 millimetri e 3.000 tagli al minuto.
  • Lama in acciaio lasergeschnittenem e diamantgeschliffenem. Ingranaggi in metallo e protezione antiurto. Massimo comfort per garantire la impugnatura supplementare ergonomica e il manico posteriore girevole.
  • Flash rapido: coltello spento arresto sotto un secondo e ulteriore protezione getto a mano.
  • Fermacavo per l' uso grossolana.
  • Include il pratico interfaccia bene collezionisti. Fornito con robusto portapenne per stoccaggio e trasporto, nonché di alluminio fiera Rab copertura per la protezione della lama.
Bestseller No. 10
Ryobi RHT7565RL - Tagliasiepe elettrico, 750 W
  • Coprilama e sistema Hedgesweep
  • Potenza (W) 750
  • Nuovo design più leggero